Home Bar Caffetteria All’Ist...

All’Istituto alberghiero Stringher di Udine, gli studenti gestiscono in cooperativa un bar didattico

Per la prima volta, all’interno di una scuola, i soci-studenti hanno curato tutte le fasi propedeutiche all’avvio dell’attività. Un’esperienza che pone l’istituto udinese all’avanguardia in regione per quanto riguarda le “simulazioni d’impresa”, attraverso le quali gli allievi si avvicinano al mondo delle aziende preparandosi a diventare imprenditori

cooperativa didattica stringher
Allo "Stringher" la professione del barista si fa concreta

MILANO – Una nuova apertura del mondo della formazione verso il mercato del lavoro, che spesso sono due universi che viaggiano paralleli senza toccarsi mai. Un errore grave a pensare al settore dei pubblici esercizi, dove spesso arrivano ragazzi pieni di buone intenzioni ma con poca esperienza sul campo. Per risolvere il problema, un ottimo punto di partenza è quello di riavvicinare la didattica con la pratica. Ne è un esempio la cooperativa simulata dai ragazzi dell’Istituto alberghiero “Stringher” di Udine. Leggiamo la notizia da timermagazine.press.

Cooperativa simulata: da dove partire per gestire un locale?

Con molti più dei soliti “quattro amici”, apre il bar didattico interno all’Istituto alberghiero “Stringher” di Udine. Tutta l’organizzazione e la logistica sono interamente gestite da un’impresa cooperativa scolastica avviata lo scorso anno. Una “cooperativa simulata” creata dai ragazzi delle ora classi quarte dell’indirizzo Sala-Bar e dalla classe indirizzo dolciario che preparerà dolci e stuzzichini.

Per la prima volta, all’interno di una scuola, i soci-studenti hanno curato tutte le fasi propedeutiche all’avvio dell’attività

Un’esperienza che pone l’istituto udinese all’avanguardia in regione per quanto riguarda le “simulazioni d’impresa”, attraverso le quali gli allievi si avvicinano al mondo delle aziende preparandosi a diventare imprenditori.

«Sono orgogliosa del “Bar Didattico”. – Così commenta Maddalena Venzo, dirigente dell’Istituto – Iniziata lo scorso anno, l’iniziativa continua proponendo ora anche l’esperienza dell’ affiancamento: i nuovi soci provenienti dalle terze sono guidati dai soci-studenti dello scorso anno, ora in quarta affinché i ragazzi che hanno già maturato l’esperienza educhino i nuovi arrivi. I soci “grandi” della cooperativa scolastica saranno anche tutor delle classi Seconde che svolgeranno lo stage nel caffè».

La “cooperativa scolastica” ha scelto il nome di “La compagnia del caffè”

E si occuperà fino a tutto giugno 2020, in completa autonomia, di selezionare la tipologia di servizi e prodotti, di organizzazione i turni di lavoro; valutare la sostenibilità economica, l’impatto ambientale e impostare un programma di promozione e marketing.

«Il Bar Didattico – ha detto Giuseppe Graffi Brunoro, presidente di Confcooperative Fvg presente all’apertura del locale – è un ambiente innovativo di apprendimento. Migliorando l’esperienza della passata gestione, i soci hanno voluto organizzare gli approvvigionamenti utilizzando un’apposita app che semplifica ordinazioni e consegne, saldando gli acquisti con una carta prepagata».

Quello dello Stringher è un progetto di “Impresa cooperativa per un futuro sostenibile”

Favorito dalla banca PrimaCassaFvg e promosso dall’Ufficio educazione cooperativa di Confcooperative Fvg. Orocaffè, partner di diversi progetti nell’Istituto, mette a disposizione degli “studenti-imprenditori” strumentazioni, competenze e l’esperienza nella selezione dei prodotti e nella proposta innovativa alla clientela. Offrendo anche un corso formativo di latte art, la decorazione del caffellatte.