Home Analisi di mercato Conab: «Il ra...

Conab: «Il raccolto brasiliano tra i 57,2 e i 62 milioni di sacchi, sarà potenzialmente da record»

Conab
La raccolta nel Cerrado, Brasile

MILANO – Brasile potenzialmente da record: la prima stima ufficiale Conab per l’annata 2020/21 – diffusa nella giornata di ieri – prevede che il prossimo raccolto si attesterà tra i 57,2 (+15,9%) e i 62 milioni di sacchi circa. Il raccolto 2018/19 fu di 61,66 milioni. Verrebbe dunque superato all’avverarsi degli scenari migliori. Ma vediamo più da vicino le cifre dell’agenzia governativa brasiliana.

Come sempre nella prima stima, il margine di approssimazione è molto ampio: ben 4,82 milioni di sacchi tra valore minimo e massimo ipotizzato, per un dato medio di 59,58 milioni.

La produzione di arabica – influenzata dal ciclo biennale – segnerà una ripresa compresa tra il 26% e il 34,1%, attestandosi a 43,3 – 46 milioni.

Ma rispetto al raccolto record di due anni fa subirà una flessione compresa tra il 3,2% e il 9%. Il report sottolinea che la fioritura è avvenuta con in condizioni climatiche sfavorevoli, caratterizzate da alte temperature e bassi indici pluviometrici. La situazione è situazione è successivamente migliorata riducendo l’impatto della siccità.

La produzione di robusta (conilon) è prevista fra i 13,9 e i 16 milioni di sacchi, contro i 15 milioni dell’anno scorso. Il clima è stato complessivamente favorevole.

Contenuto riservato agli abbonati.

Gentile utente, il contenuto completo di questo articolo è riservato ai nostri abbonati.
Per le modalità di sottoscrizione e i vantaggi riservati agli abbonati consulta la pagina abbonamenti.