CIMBALI M2
mercoledì 17 Luglio 2024
  • CIMBALI M2

Conab: produzione brasiliana in ripresa nel 2023/2024 a 55 milioni di sacchi circa (+8%)

L’Agenzia specializzata del ministero dell’agricoltura di Brasilia stima il raccolto di arabica in 37,435 milioni di sacchi. Un incremento del 14,4% rispetto alla deludente annata 2022, che è stata condizionata negativamente dalle gelate e dalla siccità del 2021. Cattive notizie invece per il raccolto di robusta (conilon), che segnerà il passo dopo due annate consecutive in forte crescita. Conab prevede infatti una produzione in calo del 3,8%, a 17,5 milioni. La produttività complessiva risale a 28,9 sacchi/ha, con un incremento del 4,4%. Ma rimane ben al di sotto dei quasi 33,5 sacchi/ha del 2020

Da leggere

TME Cialdy Evo
Demus Lab - Analisi, R&S, consulenza e formazione sul caffè

MILANO – In Brasile si prospetta una produzione in netta ripresa rispetto all’anno scorso, ma ben al di sotto delle previsioni ottimistiche avanzate da alcuni analisti. Nella sua stima ufficiale per l’annata 2023/24, Conab prevede infatti una raccolto di 54,94 milioni di sacchi: il 7,9% in più rispetto ai 50,9 milioni del 2022/23.

Nel dettaglio, l’Agenzia specializzata del ministero dell’agricoltura di Brasilia stima il raccolto di arabica in 37,435 milioni di sacchi. Un incremento del 14,4% rispetto alla deludente annata 2022, che è stata condizionata negativamente dalle gelate e dalla siccità del 2021.

Ma la produttività, come vedremo tra poco, rimarrà ben al di sotto dei dati record del 2020.

Cattive notizie invece per il raccolto di robusta (conilon), che segnerà il passo dopo due annate consecutive in forte crescita. Conab prevede infatti una produzione in calo del 3,8%, a 17,5 milioni.

In lieve crescita (+0,8%) l’area totale coltivata a caffè, che si attesta a 2,258 milioni di ettari, di cui 1,9 milioni circa (+3,3%) produttivi e 355.500 (-11%) in formazione.

La produttività complessiva risale a 28,9 sacchi/ha, con un incremento del 4,4%. Ma rimane ben al di sotto dei quasi 33,5 sacchi/ha del 2020. La produttività degli arabica segnerà un balzo del 10,2%, a 24,8 sacchi/ha. Anche in questo caso, molto lontana però dai 32,18 sacchi/ha di tre anni fa.

Contenuto riservato agli abbonati.

Gentile utente, il contenuto completo di questo articolo è riservato ai nostri abbonati.
Per le modalità di sottoscrizione e i vantaggi riservati agli abbonati consulta la pagina abbonamenti.

CIMBALI M2

Ultime Notizie

  • Water and more
  • Carte Dozio