Home Caffè Ecco come col...

Ecco come coltivare davvero e facilmente la pianta del caffè in casa propria

Consigli per la coltivazione della pianta di caffè. La coffea arabica può essere una perfetta pianta ornamentale e non ha bisogno di molte cure.

CONDIVIDI
pianta di caffè

MILANO – La Coffea Arabica, una delle due specie del caffè, è una pianta da appartamento insolita, è bella e si adatta molto bene all’ambiente domestico con poche attenzioni. Le piante di caffè si possono coltivare non solo a finalità produttiva, anche come piante ornamentali.

La pianta di caffè, meglio definita come Coffea arabica, è una bellissima pianta che può prosperare anche in Italia, nelle zone a clima più mite oppure in ambiente domestico.

Coltivare caffè in casa
Se intendete coltivare caffè in casa non dovete avere mire produttive. Un paio di alberelli di caffè coltivati in casa possono rallegrare l’ambiente, renderlo più accattivante ma non potranno certamente darvi un buon raccolto…

SIGEP
Mumac

La pianta di caffè è originaria dell’Etiopia. Nel suo habitat naturale è un arbusto del sottobosco. Con la coltivazione in vaso, solo se ben tenuta, una pianta di caffè in casa può raggiungere i 2 metri d’altezza.

Pianta di caffè: caratteristiche

La coffea arabica si presenta con un bel fogliame scuro, lucente (cerato) e composto da foglie ovali in grado di conferire alla pianta una chioma tondeggiante se coltivata ad alberello.

In natura, le piante di caffè fioriscono in tarda primavera ma nel nostro Paese, con la coltivazione in casa, la fioritura è anticipata al mese di marzo. I fiori sono di colore bianco, dalla tipica forme di stella e abbelliscono la casa con un piacevole profumo.

La fioritura dà vita ai frutti tondeggianti, dapprima di colore verde e che con la maturazione divengono rossi. I frutti contengono due semi verdi che, dopo la tostatura, assumono il classico colore bruno del caffè.

Coltivare la caffea arabica in vaso

Non è difficile coltivare caffè in vaso. Durante l’inverno, la pianta di caffè in vaso andrebbe spostata in veranda o in un luogo molto luminoso.

In estate, la pianta di caffè arabica, va tenuta in un luogo ombreggiato e non esposto al calore: temperature superiori ai 30 – 32 °C possono danneggiare la pianta di caffè, soprattutto se nell’aria non è presente abbastanza umidità.

Nelle estati più calde, oltre a irrigare la pianta in vaso, fareste bene a nebulizzare dell’acqua intorno alla chioma, al tronco e al vaso.

Coltivazione del caffè in casa: le cure

La coffea arabica prospera nelle zone equatoriali, tra i due Tropici, dove le piogge sono abbondanti e frequenti, così, con la coltivazione del caffè in vaso, le irrigazioni devono essere frequenti.

In estate la pianta di caffè in casa va irrigata quotidianamente; in inverno potete diradare le irrigazioni tenendo conto delle condizioni di umidità atmosferica.

La pianta, in inverno, non deve essere esposta in ambienti con temperature inferiori ai 18°C. Per chi volesse coltivare il caffè in giardino, dovrà organizzarsi con vasi da poter spostare in luoghi riparati durante l’inverno.

Il terriccio da usare per coltivare il caffè in vaso dovrà essere molto drenante e con una reazione di pH tendenzialmente acida (con un pH compreso tra 5 e 6).

Il caffè in vaso va concimato una volta a mese durante i primi due anni dall’impianto, di seguito bisognerà continuare con le concimazioni ma al primo segnale di deperimento dovrete aumentare la frequenza: quando la pianta di caffè in vaso avrà raggiunto notevoli dimensioni, eseguite una fertirrigazione ogni 15 giorni.

Il rinvaso del caffè va eseguito annualmente, offrendo alla pianta un contenitore dal diametro maggiore di circa 2 cm.

La Coffea Arabica è una pianta arbustiva, per mantenerla ordinata bisognerà procedere con puntuali potature. Dopo la fruttificazione, usate delle cesoie affilate per tagliare i rami di troppo.

La potatura e la fioritura

La potatura serve per mantenere un aspetto ordinato della chioma ma anche per aumentare le possibilità di fioritura. Soltanto gli esemplari meglio tenuti sono in grado di fiorire e fruttificare in ambiente domestico.