Home Aziende Coind: Manzin...

Coind: Manzini al commerciale Italia: è il capo

Il caffè è il business principale dell’azienda: da sempre legata alle cooperative della grande distribuzione italiana, Coind nel tempo ha diversificato le proprie attività in questo settore, con un’offerta che copre grani, macinato, cialde e i principali formati di capsule compatibili sul mercato

Pietro Manzini Coind
Pietro Manzini è il nuovo direttore commerciale Italia di Coind

MILANO – Pietro Manzini è il nuovo responsabile commerciale Italia del business caffè di Coind, la torrefazione bolognese leader italiano nelle produzioni private label per la grande distribuzione.

Pietro Manzini, entrato in azienda a inizio 2019

Acquisisce ora la responsabilità dell’intero mercato Italia. Il suo incarico prevede il coordinamento dei canali Gdo, vending e horeca, dove l’impresa opera con una rete di agenti nel Centro/Nord Italia e tramite un portafoglio diversificato di brand, quali Caffè Meseta, Attibassi e Carracci.

La scheda sintetica di Coind

Coind nasce nel 1961 a Castel Maggiore (Bologna) e in sessant’anni di storia si è
affermata come gruppo industriale di rilevanza nazionale e internazionale.
Nel tempo è divenuta la principale realtà aziendale sul mercato italiano per la
produzione di caffè private label, realizzata nello stabilimento di Castel Maggiore,
mentre la seconda sede a Noale (Venezia) è dedicata alla produzione di cosmetica e
toiletries.

Il caffè è il business principale dell’azienda: da sempre legata alle cooperative della
grande distribuzione italiana, Coind nel tempo ha diversificato le proprie attività in
questo settore, con un’offerta che copre grani, macinato, cialde e i principali formati di
capsule compatibili sul mercato. Tramite la controllata Coind Trading, l’azienda ha
inoltre una presenza anche nel segmento horeca, dove realizza circa il 7% del fatturato
con una rete di bar situati prevalentemente in Emilia Romagna e Toscana.