Home Aziende Coffee Import...

Coffee Import fa sistema con il vino, il caffè tra le eccellenze delle Langhe

coffee import
I volti dietro il successo dell'azienda

MILANO – Nelle Langhe non c’è solo vino, ma anche il caffè. Lo dimostra una piccola realtà legata al territorio che, dal 1979, porta avanti con successo il suo prodotto. Si chiama Coffee Import, un gruppo in cui l’ingrediento principale è la qualità. Leggiamo la loro storia dal sito atnews.it.

Coffee Import porta il caffè nelle Langhe

Il traguardo raggiunto dal gruppo Coffee Import racconta un’impresa di Langa che ha saputo innovare e rinnovarsi, senza mai dimenticare i propri valori e le tradizioni di un mestiere fatto con passione.

Quarant’anni di storia, sempre alla ricerca della migliore qualità

La Coffee Import, nata nel 1979 a Ricca di Diano d’Alba con l’avvio della torrefazione a opera di Armando Allario e Luigi Alario, sabato scorso, 31 agosto, ha festeggiato il proprio compleanno a Montelupo Albese.

SENZANI
FRANKE

Negli anni sono cambiati gli strumenti, ma la passione è rimasta la stessa degli inizi. A festeggiare l’anniversario, presso il ristorante Cà del Lupo, ospiti dai 20 Paesi esteri. In larga parte europei, passando per Emirati Arabi, Marocco e Senegal. Nei quali oggi il gruppo esporta, in tre diversi Continenti.

Commenta Luciano Allario, figlio di Armando, al timone di Coffee Import

“Un traguardo importante, che abbiamo voluto celebrare nel cuore di quelle Langhe che sono la nostra casa e il cuore pulsante dell’attività portata avanti con i nostri marchi: Caffè Rossini, l’espresso italiano dal 1979, e Lab La Brasilera. Che esprime il lato moderno della tradizione.

Da tre generazioni, la qualità e la cura del prodotto si accompagnano alla tradizione. Infatti, lavoriamo direttamente la materia prima, tostata e miscelata in prima persona. Dal Piemonte, dove forte è il radicamento e dal quale siamo partiti, per espanderci poi nel Nord Ovest dell’Italia. Arrivando quindi a produrre con private label, sempre più proiettati anche verso mercati esteri. L’ultimo Paese nel quale siamo sbarcati sono gli Emirati Arabi, che ci vedono presenti con il nostro caffè a Dubai”.

Forte di una crescita della produzione dell’8-10% all’anno nell’ultima decade

Con un fatturato che è raddoppiato dal 2010 a oggi, Coffee Import conta oggi 21 dipendenti. “Le persone che sono il vero punto di forza della nostra azienda”, come affermato da Loredana Ducale, che ha sottolineato l’importanza del gruppo.

A proiettare lo sguardo al futuro, Daniele Allario, insieme alla sorella Cristina la terza generazione dell’azienda. Il cui intervento (con l’impegno a “far proseguire con serietà e responsabilità la solida realtà per cui oggi festeggiamo i 40 anni, consapevole che il maggior guadagno dell’imprenditore sta nei rapporti di amicizia instaurati e rinsaldati nel tempo”) ha riguardato i nuovi loghi di Coffee Import e Caffè Rossini. Nonché le innovazioni di prodotto, su tutte la prima miscela biologica proposta dall’azienda, confezionata con un packaging completamente riciclabile.