lunedì 27 Settembre 2021

Coca Cola Hbc Italia: a Marcianise, investiti 50 mln per la sostenibilità

I principali investimenti degli ultimi anni hanno inoltre comportato l’installazione di una linea ad alta velocità, che ha permesso un risparmio energetico di più dell’11%, e di un impianto di trigenerazione in grado di produrre allo stesso tempo energia elettrica ed energia termica calda e fredda

Da leggere

MARCIANISE (Caserta) – Lo stabilimento produttivo di Coca Cola Hbc Italia a Marcianise – il più grande del colosso nel Sud Italia – era tornato su queste pagine di recente, legato al nome di Monica Rispoli, la nuova giovane direttrice del sito stesso. Ora torniamo a parlarne ancora una volta per una buona notizia, che riguarda la sostenibilità: la sede produttiva rientra nell’ingente strategia di investimenti per la svolta green dell’impresa statunitense, per un totale di 50 milioni stanziati per l’innovazione. Leggiamo i dettagli dell’operazione, da marcianise.info.

Coca-Cola HBC Italia principale imbottigliatore e distributore dei prodotti a marchio The Coca-Cola Company in Italia

Ha pubblicato la diciassettesima edizione del Rapporto di Sostenibilità 2020 intitolato “Il nostro messaggio per il futuro”. Il documento, revisionato da Deloitte & Touche, raccoglie anche risultati dello stabilimento di Marcianise che ha contribuito a confermare l’impegno di Coca-Cola HBC Italia nel rendere le proprie attività sempre più sostenibili.

Dalla riduzione della materia prima negli imballaggi primari e secondari, tra cui le recenti introduzioni di KeelClip™ – l’innovativa confezione in carta 100% riciclabile – e le prime bottiglie con il 100% di plastica riciclata (rPET), fino all’ottimizzazione dei flussi logistici, con un risparmio pari a 34,5 tonnellate di CO2, passando per le gestione consapevole delle risorse nel processo produttivo, con il -10% di acqua utilizzata per produrre le bevande negli ultimi 10 anni, lo stabilimento campano di Coca-Cola HBC Italia è ormai esempio di innovazione industriale e sostenibilità ambientale. I principali investimenti degli ultimi anni hanno inoltre comportato l’installazione di una linea ad alta velocità, che ha permesso un risparmio energetico di più dell’11%, e di un impianto di trigenerazione in grado di produrre allo stesso tempo energia elettrica ed energia termica calda e fredda.

“In tutto ciò che facciamo, persone, ambiente e comunità sono sempre al primo posto e intorno a loro ruotano le scelte dell’azienda” dichiara Monica Rispoli, Direttrice dello Stabilimento Coca-Cola HBC Italia di Marcianise “Negli ultimi anni, infatti, qui a Marcianise abbiamo investito più di 50 milioni di euro sulla sostenibilità, in tutte e tre le sue dimensioni, economica, sociale ed ambientale, perché crediamo che sia un valore strategico e con questo diciassettesimo rapporto vogliamo lanciare un messaggio a tutti i nostri interlocutori a proseguire fianco a fianco in questo cammino”

Il Rapporto di Sostenibilità 2020 racconta anche gli altri ingredienti della ricetta di Coca-Cola HBC Italia

Che, oltre all’ambiente, comprendono anche la particolare attenzione alle persone, per cui vengono organizzati numerosi momenti di formazione nel corso dell’anno, e alla comunità locale, attraverso il supporto a diverse iniziative, tra cui la palestra “Star Judo Club” di Scampia, fondata da Gianni Maddaloni, presidio fondamentale per il recupero dei giovani in difficoltà. Un impegno confermato anche nel corso dell’emergenza Covid-19, durante la quale l’azienda ha donato oltre 130.000 prodotti ad ospedali ed associazioni del territorio.

Ultime Notizie