martedì 28 Giugno 2022

Ciarlantini: “Il caffè proposto dai nostri concorrenti non è piaciuto alle giurie”

Da leggere

MILANO – Dario Ciarlantini, coordinatore nazionale di Scae Italia, torna via skype con un’intervista sugli eventi di Dublino.

Cominciando naturalmente dalle prove no di Angelo Segoni (WBC) ed Eddy Righi (Brewers). Visto l’andamento delle prestazioni, molto buono, e il risultato, non buono, Ciarlantini spiega che entrambi i nostri concorrenti hanno sottovalutato l’importanza del caffè e quello scelto non è piaciuto alle giurie. Ma possono rifarsi già l’anno prossimo.

Due podi italiani a Dublino

Due italiani sono però saliti sul podio Scae: Edy Bieker e Chiara Bergonzi. Ciarlantini spiega come hanno battuto una concorrenza agguerrita.

Domanda sull’unificazione Scae Scaa. È tutto pronto ha detto Ciarlantini, manca il voto Scaa che dovrebbe essere favorevole: si saprà a fine luglio.

Infine la grande festa del caffè di Dublino.

Ma ascoltiamo l’intervista.

Ultime Notizie