Home Affari & Mercati Caffè Borbone...

Caffè Borbone verso Italmobiliare che pagherà 300 milioni per il 100 per cento

caffè borbone
Il marchio di Caffè Borbone

MILANO – Le voci raccolte in ambienti finanziari meneghini erano vere: Caffè Borbone è in vendita. Anzi, lo era. Perché è vicinissimo un accordo tra la finanziaria Italmobiliare di Carlo Pesenti (ex patron di Italcementi) e Aromatica. La trattativa, lunga e complessa, in corso da mesi, è ormai in dirittura d’arrivo, anche se l’intesa non è chiusa. Le firme sono previste entro il mese prossimo.

caffè borbone
Capsule e cialde Caffè Borbone

Colosso del caffè perché l’azienda di Caivano (Napoli) che fa capo ad Aromatika, l’azienda fondata oltre 20 anni fa da Massimo Renda che l’ha portata ad un fatturato di 90 milioni, è il terzo produttore di porzionato dopo Lavazza e Nespresso.

caffè borbone
Il tram di Caffè Borbone a Milano

Il deal sarebbe attorno a 300 milioni per il 100% del capitale secondo un progetto che vedrebbe Italmobiliare in leggera maggioranza nell’azienda napoletana.

CARTE DOZIO
FRANKE
caffè borbone
Una macchina professionale a marchio Caffè Borbone

Da tempo la Torrefazione di Renda era al centro di voci di una possibile cessione. Voci sempre più forti sino all’indiscrezione di ieri.

Contenuto riservato agli abbonati.

Gentile utente, il contenuto completo di questo articolo è riservato ai nostri abbonati.
Per le modalità di sottoscrizione e i vantaggi riservati agli abbonati consulta la pagina abbonamenti.