venerdì 31 Maggio 2024
  • CIMBALI M2

CACAO IN MOLISE – Nasce il polo del cioccolato, Claudio Papa illustra il suo progetto al Consiglio regionale

Da leggere

  • Dalla Corte
  • TME Cialdy Evo
Water and more
Demus Lab - Analisi, R&S, consulenza e formazione sul caffè

ISERNIA – Prima di procedere all’esame degli argomenti in agenda nel Consiglio regionale di ieri, così come programmata in conferenza dei capigruppo, c’è stata l’audizione dell’amministratore delegato della ditta Dolceamaro di Isernia, Claudio Papa, per illustrare il progetto industriale ‘Polo del Cioccolato e Confetti’. Un progetto – ha detto Papa – “con una potenziale consistente ricaduta occupazionale ed economico- commerciale sul territorio regionale”.

È stato il Presidente Niro a porgere il saluto di benvenuto e le espressioni di ringraziamento all’amministratore della ditta operante a Monteroduni e alle altre istituzioni presenti, interessate alla problematica: la Provincia di Isernia, il Comune di Monteroduni, la Finmolise, l’associazione industriali.

Triestespresso

“Oggi occupiamo, tra dirette ed indirette, 65 unità lavorative – ha aggiunto Papa – e se il nostro progetto di sviluppo va in porto possiamo impiegare ulteriori cento unità”. Si punta ad un progetto di sviluppo industriale che persegue la creazione del primo ‘Centro di eccellenza per la produzione del cioccolato e derivati del cacao’.
“Il tentativo che si vuole mettere in campo, qualora si verificassero le condizioni – ha proseguito Papa – è quello di far salire il fatturato dagli attuali 6 milioni di euro annui a 30-35 milioni. L’azienda ha già un suo vasto mercato, di cui il 50 per cento all’estero.

“Per l’ampliamento della attività – ha concluso Papa – facciamo appello alla sensibilità della Regione che può aiutarci a non andare oltre i confini (la Regione Campania si è già dichiarata disposta a venirci incontro) mettendoci a disposizione supporti finanziari indispensabili”. Tutti gli intervenuti hanno manifestato interesse per il progetto che certamente presenta degli aspetti positivi ad iniziare da quelli occupazionali e di sviluppo del territorio. Per la parte politica ha risposto il Presidente Frattura che non ha esitato a dichiarare che sicuramente la Regione farà tutto quanto nelle proprie possibilità economiche percercare di assecondare le aspettative di sviluppo di una azienda che non è in crisi, ma in crescita.
Fonte: il quotidiano del molise

CIMBALI M2
  • Gaggia brillante

Ultime Notizie

Carte Dozio