Home Curiosità Cacao e ciocc...

Cacao e cioccolato: 15 fatti scientifici per saperne di più sul Cibo degli Dei

Il cioccolato e il cacao piacciono a tutti. Ma non sono solo buoni, sono pure degli alleati per la salute

cioccolato diabetici
Recenti studi sostengono che un consumo moderato di cioccolato fondente giova anche ai malati di diabete

MILANO – E’ difficile resistere al cacao. Ma quante cose conosciamo davvero del cioccolato. Quali sono i fatti scientifici da sapere riguardo alla sua storia, alle proprietà; ai tipi di cioccolato come cioccolato fondente o cioccolato al latte?

Cacao: un ingrediente misterioso

Per tanto tempo demonizzato come causa di ogni chilo di troppo, il cioccolato è stato rivalutato. Come da inserire in una dieta equilibrata. Seppure con moderazione e con le dovute scelte relative a tipologia e qualità.

Si è scoperto, infatti, che il cioccolato non è solo buono. Ma fa anche bene al fisico in determinate circostanze. Oltre a dare energia e a mettere il buonumore.

15 curiosità e fatti scientifici da sapere sul cacao

1- La parola “cioccolato” deriverebbe dall’azteco “xocolatl”, cioè “acqua amara”. Senza la zucchero. Infatti, il cioccolato doveva avere un gusto molto diverso da quello di oggi.

2-Il nome scientifico dell’albero del cacao, assegnatogli dal botanico Linneo nel 1753, è Theobroma cacao. Letteralmente: Cacao cibo degli Dei.

3-Secondo l’American Chemical Society poi, il cioccolato contiene oltre 600 composti aromatici. Ognuno con il suo distinto aroma. Un confronto? Pare che il vino rosso ne abbia “solo” 200.

4-Una ricerca resa nota dalla BBC ha scoperto che il cioccolato può stimolare il cervello. può inoltre rilasciare più endorfine nel cervello di un bacio. La causa risiederebbe nella concentrazione di feniletilamina nel cioccolato. Un composto che aumenta la produzione di endorfine nel cervello.

5-Secondo uno studio pubblicato da Medicine and Sports Science il latte al cioccolato può aiutare gli atleti a recuperare più velocemente dopo gli allenamenti. Grazie al contenuto di proteine e carboidrati.

6-Una barretta di cioccolato al latte media contiene circa 50 milligrammi di caffeina. Quindi più di un caffè espresso.

7-Uno studio condotto dalla School of Nursing della Walden University ha dimostrato che la pressione arteriosa diminuisce con il consumo di cioccolato. Principalmente grazie alla forte concentrazione di flavonoidi e antiossidanti polifenolici nel cacao.

Le altre curiosità sul cacao

8-L’Università di Harvard ha scoperto che il cioccolato può ridurre significativamente il rischio di malattie cardiache. Sempre se mangiato ogni giorno.

9-L’odore di cioccolato aiuterebbe a rilassarsi. Inoltre, migliorerebbe l’attenzione. Lo afferma uno studio dell’Università dell’Essex. Questa, ha scoperto che le persone erano più rilassate. Inoltre, conservavano più informazioni quando nell’aria c’era odore del cioccolato.

10-Il cioccolato bianco, tecnicamente, non è cioccolato. Contiene infatti burro di cacao. Ma non il cacao che dà a quello al latte a quello fondente il loro colore e sapore. Il cioccolato bianco deve invece il suo gusto a un mix di latte, vaniglia e zucchero.

11-Secondo History Channel, la prima barretta di cioccolato al mondo risale al 1847, creata dall’inglese Joseph Fry con l’aiuto di suo figlio. Con burro di cacao, cacao in polvere e zucchero.

 

12-Più della metà del cioccolato nel mondo viene consumato in Europa. In particolare, una ricerca di Forbes mostra come i maggiori consumatori di cioccolato pro capite siano la Svizzera, la Germania e l’Irlanda.

13-Per History Channel l’industria del cioccolato in tutto il mondo vale più di 64 miliardi di euro l’anno.

14-Più la cioccolata è scura più contiene una percentuale elevata di cacao. Una tavoletta di cioccolato al latte media contiene solo il 10% di cacao reale. Che è il requisito minimo secondo la US Food and Drug Administration per considerare un prodotto a base di cioccolato.

15-Il cioccolato può essere parte di una dieta equilibrata e di uno stile di vita sano: deve essere consumato con moderazione, meglio se fondente con più del 75% di cacao.

Eleonora D’Uffizi