Home Analisi di mercato Brasile: così...

Brasile: così l’analisi dei dati locali di Conab spiega il taglio della stima

export Brasile
Un sacco di caffè brasiliano

MILANO – Nel suo terzo report di quest’anno, Conab ha ridotto di ancora 2 milioni di sacchi le sue previsioni sul raccolto 2019/20. Cosa ha indotto questo ulteriore ridimensionamento, che ha portato la stima dell’agenzia specializzata del minagricoltura brasiliano sotto i 49 milioni di sacchi, contro i 50,48 – 54,48 ipotizzati lo scorso gennaio?

Cerchiamo di scoprire, attraverso l’analisi stato per stato, quali sono i fattori che hanno esacerbato le conseguenze negative del ciclo biennale.

Minas Gerais

Le condizioni climatiche che hanno accompagnato le prime fasi di sviluppo del raccolto del Brasile sono state sostanzialmente favorevoli. Ma, tra dicembre e febbraio, alcune regioni dello stato hanno subito un periodo di siccità.

Il considerevole deficit idrico, associato ad alte temperature e forte insolazione, hanno pregiudicato lo sviluppo delle drupe. La situazione si è normalizzata nei mesi successivi, con il ritorno delle piogge sino al mese di maggio.

Contenuto riservato agli abbonati.

Gentile utente, il contenuto completo di questo articolo è riservato ai nostri abbonati.
Per le modalità di sottoscrizione e i vantaggi riservati agli abbonati consulta la pagina abbonamenti.