Home Notizie Eventi Bottura, amba...

Bottura, ambassador Lavazza, vince il Sciocolà D’oro a Modena

sciocolà d'oro
Gianluigi Zeni scolpisce il volto di Bottura nel cioccolato

MODENA – Uno degli chef che firmano tra le altre, le creazioni del brand Lavazza, continua a guadagnare premiazioni importanti. Parliamo di Massimo Bottura, professionista dei fornelli riconosciuto a livello mondiale. Adesso, proprio nella sua Modena, conquisterà il Sciocola’ d’Oro.

Il riconoscimento assegnato per la prima volta da BPER Banca e Comune di Modena in occasione del debutto del festival del cioccolato Sciocola’. La cerimonia di consegna è fissata per venerdì 2 novembre alle 10.30 in piazza Matteotti; all’interno dell’area eventi appositamente allestita, dove spiccherà anche un monumento di cioccolato da 800 kg. Creato da Mirco Della Vecchia in collaborazione con Gianluigi Zeni, ispirato all’iconico Monte Rushmore. Al posto dei volti dei presidenti americani, quelli di quattro glorie modenesi. Compreso Bottura, ovviamente, accanto ad Enzo Ferrari, Luciano Pavarotti e Vasco Rossi.

Sciocolà D’oro celebra l’intreccio tra cucina cultura e arte

Bottura ha reso un vero e proprio segno distintivo dell’italian lifestyle. Anche sotto il segno del cioccolato: tra le creazioni più celebri del top chef modenese figurano, ad esempio, piatti come Camouflage: una lepre nel bosco. E il più recente Cioccolato e beccaccia.

“Sciocola’ d’Oro è un omaggio ad un personaggio eccezionale – spiegano gli organizzatori di Sciocola’

– che ha contribuito a dare lustro e prestigio alla sua città nel mondo. Con questo riconoscimento è tutta Modena a dire idealmente ‘grazie’ a chef Massimo Bottura”. La consegna del Sciocola’ d’Oro è a ingresso gratuito su prenotazione fino ad esaurimento posti.

La premiazione sarà uno dei momenti centrali di Sciocola’, dall’1 al 4 novembre nel centro storico di Modena

Promosso dalla CNA di Modena e organizzato da SGP Events in collaborazione con ACAI. La manifestazione si svilupperà tra golosissimi assaggi ed eventi spettacolari tra i quali il concorso per l’elezione della miglior pralina all’aceto balsamico tradizionale di Modena DOP, il talk show ‘Processo al Cioccolato’, la presentazione della tavoletta di cioccolato da record lunga 10 metri e la partita a Dama Vivente fra cioccolato bianco e fondente.