Home Comunicati Stampa Boom per le e...

Boom per le esportazioni di caffè: il settore in Italia registra un + 13 per cento

In preparazione al Milano Coffee Festival di maggio, sono stati presentati alcune stime incoraggianti sul settore del caffè italiano

CONDIVIDI
milano coffee festival

MILANO – Alla presentazione del Milano Coffee Festival, in programma a Milano nel prossimo mese di maggio, sono stati presentati alcuni nuovi dati sul mercato del caffè in Italia. Eccoli.

Milano Coffee Festival: si festeggia il boom del caffè. Export +13%

Il caffè è in Italia la bevanda più amata. Una passione per i tantissimi consumatori, ma anche un settore produttivo di grande rilievo in Italia.

Nel nostro paese operano oltre 800 torrefazioni che danno lavoro a circa 7.000 addetti. Con un fatturato di vendite che nel 2016 ha raggiunto i 3,5 miliardi di euro. Di questi, 1,3 miliardi (+10%) di euro garantiti dall’esportazione.

SIGEP
Mumac

Nel 2016, secondo i dati ufficiali Istat, il volume delle importazioni di caffè verde è stato pari a 9,5 milioni sacchi per un totale di 570 milioni di chili. In crescita ma sostanzialmente stabile rispetto all’anno precedente.

Le esportazioni di caffè torrefatto hanno superato i 3,8 milioni di sacchi equivalente verde (228 mila chili). Con un aumento del 13 percento rispetto al 2015.

Il mercato di riferimento per le esportazioni del caffè torrefatto italiano sono i Paesi comunitari

Questi ne assorbono oltre il 60%. In particolare Francia, Germania e Austria. Tra i Paesi extra UE si pongono con quote significative: Svizzera, Usa, Australia, Russia e Canada. Si registrano, inoltre, aumenti delle esportazioni, in particolare, nell’Europa orientale, in Cina, Israele, Emirati Arabi Uniti.

Alcuni altri dati

Durante la presentazione del Milano Coffee Festival, si è ovviamente parlato del caso italiano. Di cui possiamo dare altre stime significative.

In Italia, i consumi annuali pro capite di caffè (5,8 kg) sono in aumento (3%) rispetto al 2015.

L’Italia è il terzo più grande Paese al mondo per l’importazione di caffè verde (dietro a USA e Germania).

Inoltre, rappresenta il terzo Paese al mondo non produttore (dopo la Germania e Belgio) per i volumi di esportazione di caffè in tutte le sue forme.