martedì 16 Agosto 2022

Pascucci Espresso Veloce apre a Milano in zona Sarpi

Qui si possono chiedere ricette classiche come il Confuso (l’espresso con la storica “Crema Confuso” della casa alla vaniglia) e il Frappo (espresso, latte, zucchero di canna, panna montata o crema confuso), nonché frozen nuovi e creativi a base di caffè e non solo. La caffetteria si trova in via Paolo Sarpi 3

Da leggere

MILANO – Apre un nuovo riferimento per chi ama il caffè qualità, gli specialty coffee e anche le preparazioni fantasiose, gustose e colorate che piacciono tanto ai giovani: è Pascucci Espresso Veloce, in via Paolo Sarpi 3 a Milano. Si rivolge soprattutto alla generazione del take away, sempre in movimento con preparazioni on the go: non c’è tempo da perdere.

L’apertura di Pascucci Espresso Veloce

Al contempo accoglie in un ambiente colorato e fantasioso con carta da parati floreali, elementi Decò e superfici riflettenti che moltiplicano lo spazio, dove si trovano alcune sedute con un piccolo tavolino in legno laccato e marmo (come il banco), dove fermarsi per leggere, sfogliare la posta o qualche pagina social, ma soprattutto gustare il grande protagonista del locale: il caffè. Lo si potrà comunque ordinare da asporto in bicchieri e tazzine compostabili: Pascucci ci tiene all’ambiente.

Entrando, ci si trova in una nuova dimensione di caffetteria, che affianca al classico banco espresso: il nuovo banco Frappo di Pascucci, un vero concentrato di praticità che raccoglie attorno al barista tutte i prodotti e le tecnologie necessari alla realizzazione delle diverse preparazioni.

Qui si possono chiedere ricette classiche Pascucci come il Confuso (l’espresso con la storica “Crema Confuso” della casa alla vaniglia) e il Frappo (espresso, latte, zucchero di canna, panna montata o crema confuso), nonché frozen nuovi e creativi a base di caffè e non solo.

frappo cinema
Il Frappo (immagine concessa da Espresso Comunicazione)

Alle ricette a base di cioccolato nelle declinazioni frutta e caramello salato, si affianca la sperimentazione di nuovi prodotti da abbinare al caffè, come le creme al tartufo marchigiano o dolci macaron.

Guida nella scelta e mostra immagini delle terre d’origine del caffè il grande monitor posto sopra il banco, dinamico e coloratissimo.

Le miscele caffè

La scelta di dedicare uno spazio alle ricette non deve fare dimenticare che al Pascucci Espresso veloce Milano, il protagonista e il cuore è sempre il caffè: gli espressi sono preparati con una macchina espresso Leva de La Marzocco, che unisce design e tecnologia per tazzine sempre perfette; accanto ci sono quattro macinacaffè, perché qui si ha davvero l’imbarazzo della scelta.

Chi ama le miscele con un gusto più amabile e rotondo può scegliere tra Riserva Bio, che dà un caffè dolce, dall’aroma freschissimo e dal retrogusto fondente con note fruttate di albicocca, avocado e mandorle verdi, e Riserva Premium Bio dedicata al fondatore, Alberto Pascucci: una miscela dolce ed equilibrata in cui sono racchiusi tutti i valori della Pascucci.

A cominciare dalla scelta di prodotti naturali, da agricoltura biologica e in stretta collaborazione con gli agricoltori, cercando rapporti diretti che favoriscano la crescita della parte agricola e il benessere di chi coltiva il caffè.

Le monorigini specialty

Affiancano le miscele bio le monorigini specialty provenienti dal Burundi, dal centro Kawasili, dove Pascucci lavora accanto ai farmer per aiutarli a creare caffè dalla qualità incredibile con sistemi di lavorazione naturali.

burundi specialty
Burundi specialty e V60 (foto concessa da Espresso Comunicazione)

I due specialty sono Kawasili Tropical, con un piacevolissimo gusto di rum invecchiato, mango cheescake, e Kavuvuma, con gusto elegante, dolce, di albicocca, gelsomino, succoso, tropicale; entrambi sono lavorati con metodo naturale: da farsi preparare in espresso o filtrati nel V60.

Sono quattro tipologie di caffè da regalarsi, giorno dopo giorno. Scoprendo piano piano i sentori che gli esperti riconoscono sorseggiando la loro tazza, profumi che giungono dalle terre d’origine, regalati da climi diversi e da lavorazioni accurate.

Gli stessi sentori si sprigionano sulle pareti del locale, con la loro fresca fragranza. Rose tea, rose inglesi, bacche di caffè, dolci albicocche, agrumi e racemi di fiori bianchi, frutti di bosco, fragole e rose canine si arrampicano sulle pareti, come dentro un giardino un po’ selvaggio dove tutto fruttifica senza un ordine ma che trova nel suo insieme l’armonia.

Chi vuole gustare un buon caffè anche a casa, può acquistare confezioni di caffè in grani, macinato o in cialda, una moka, una french press e altri accessori, che una fornitissima scaffalatura mette a disposizione per l’acquisto da asporto.

Gli stessi caffè con una gustosa postazione dedicata alla moka e un’offerta food decisamente ampia e completa si trovano, sempre a Milano, al Pascucci Moka, in via Vittor Pisani 31, di fronte alla Stazione Centrale: merita una visita.

Ultime Notizie