Home Notizie Interviste Arriva il sit...

Arriva il sito che permette di scoprire sulla mappa tutte le caffetterie specialty in Italia

Il fondatore: "Abbiamo un'idea abbastanza stretta dello specialty coffee. Per esempio, per entrare nel sito una caffetteria non solo deve avere una selezione di caffè specialty di alta qualità: anche le attrezzature contano, così come un buon servizio al cliente, la formazione e l'esperienza nella preparazione del caffè di alto livello degli operatori.”

specialty coffee italy
Una geolocalizzazione delle realtà specialty in Italia

MILANO – Abbiamo da poco dato la notizia dell’apertura di un nuovo sito che aiuterà la diffusione della cultura del caffè di qualità in Italia: Specialty Coffee Italy è online, pronto per esser consultato e cavalcare così la Third Wave che finalmente sta coinvolgendo lo Stivale. Per comprendere come sia nato questo progetto, abbiamo parlato con il suo fondatore, Andrew, cresciuto in Australia, in Italia da più di 11 anni ha sfruttato le sue competenze come professionista di comunicazione web maturate in oltre 17 anni a livello
internazionale, per sviluppare uno spazio digitale al servizio degli specialty in Italia.

Andrew, che cosa l’ha spinta alla creazione di questa piattaforma? Ha intravisto una mancanza di un portale per lo specialty?

“Amo viaggiare in Italia e lo faccio spesso: ovunque io vada vorrei trovare un caffè di qualità. Io ed i miei amici abbiamo notato che sarebbe stato utile avere un portale che facilitasse questa ricerca. Specialty Coffee Italy è il frutto quindi di una passione personale per queste bevande e del desiderio di far conoscere lo specialty coffee italiano agli stranieri e agli italiani. Il progetto è quello di unire la mia esperienza professionale con la mia passione, e dalla voglia di sapere dove trovare un caffè di qualità quando sono in
giro per l’Italia.

Ho iniziato a sviluppare il sito durante i tempi Covid, principalmente per una mia esigenza personale, ma ero sicuro che sarebbe stato utile per qualsiasi altra persona che come me e il mio team ama bere un caffè che sia buono.”

La sua passione per il caffè e poi per lo specialty: l’ha sempre avuta dalla sua esperienza australiana oppure si è consolidata in Italia?

“Vengo dell’Australia, un paese in cui bere caffè di alta qualità è la norma, ed è così da tanto. I miei amici, che partecipano al progetto con le loro opinioni su caffetterie e torrefazioni, provengono dalla Nuova Zelanda e da Seattle: anche loro sono abituati ad una realtà simile. Tutti beviamo caffè di qualità da una vita. Dal momento che sono in Italia da lungo tempo, la mia esperienza dello specialty coffee è ora più europea e completa.”

In Italia lo specialty è ancora una realtà di nicchia: che cosa offri a questo settore con il tuo sito?

“L’Italia è un Paese con un’importantissima tradizione legata al caffè, una lunga storia che si è radicata nella cultura e nelle abitudini delle persone. In virtù di questo passato, lo specialty coffee rappresenta ancora una nicchia, che però è tutta da esplorare. Il sito Specialty Coffee Italy offre al settore un modo semplice, intuitivo e strutturato per scoprire le caffetterie e le torrefazioni di livello in Italia. Vogliamo che la piattaforma sia un punto di riferimento per i consumatori italiani e stranieri che cercano caffè di qualità italiano. Anche ora che siamo agli inizi, il sito si posiziona tra i primi risultati nella ricerche su Google, quindi per noi è un bel successo in questa fase del progetto.”

Le torrefazioni e le caffetterie specialty, in che modo vengono selezionate?

“I criteri di ingresso nel progetto sono abbastanza ristretti. Facciamo una valutazione basata su vari fattori, sia obiettivi che soggettivi e seguendoli stiamo pian piano aggiungendo più locali sul sito. Anche se i proprietari delle caffetterie e delle torrefazioni possono segnalare la loro attività al sito, noi comunque applichiamo una valutazione considerando alcuni aspetti per noi determinanti.

Abbiamo un’idea abbastanza stretta dello specialty coffee. Per esempio, per entrare nel sito una caffetteria non solo deve avere una selezione di caffè specialty di alta qualità: anche le attrezzature contano, così come un buon servizio al cliente, la formazione e l’esperienza nella preparazione del caffè di alto livello degli operatori.”

Quindi, chi si rivolge a Specialty Coffee Italy? I consumatori, i torrefattori, i baristi?

“Specialty Coffee Italy è dedicato totalmente ai consumatori di caffè speciali. Facciamo miglioramenti al sito e aggiungiamo nuove caffetterie e torrefazioni, con l’idea di soddisfare prima di tutto i consumatori e i coffee lovers. Vogliamo che si trovino bene quando entrano in una caffetteria per bere un caffè specialty, o quando ordinano un pacchetto di caffè online. Allo stesso tempo, in questo modo, il sito sostiene anche le
caffetterie e le torrefazioni. Infatti, tramite il nostro sito i consumatori raggiungono le attività che magari prima erano sconosciute.”

Come è organizzato il sito?

“Il progetto è indipendente, non riceve finanziamenti e non c’è pubblicità nel sito. Così riusciamo a dare dei consigli onesti e senza influenze da parte del business. Il sito è disponibile in italiano ed in inglese. L’idea del sito è molto semplice e risponde a due domande frequenti dei consumatori: dove posso andare in Italia per bere un caffè specialty? In quali torrefazioni posso comprare del caffè specialty di alta qualità?
Il sito è organizzato in due modi: si può consultare l’elenco di torrefazioni e caffetterie, suddivise per regioni e per città, oppure far riferimento a una mappa su cui visualizzarle.”

Quali sono gli obiettivi da raggiungere con questo portale?

“E’ un lavoro che procede per gradi: ricordo che è un progetto che portiamo avanti nel tempo libero e ci vuole la pazienza. C’è ancora molto da fare, ma abbiamo una strategia chiara e prossimamente vorremmo diventare il punto di riferimento per lo specialty coffee in Italia.”

A questo link, il sito.