Home Catene di caffetterie Andrea Lattua...

Andrea Lattuada protagonista del Ringing bell della catena Luckin Coffee al Nasdaq

Andrea Lattuada
Il momento del Ringing bell all Nasdaq con Andra Lattuada al centro, il campione del mondo di caffetteria 2014 Hidenory Izaki e del campione cinese del 2018 Pangin Hin

MILANO – Al Ringing Bell, la cerimonia del Nasdaq di New York che ha segnato l’ingresso nella Borsa Usa della catena di caffetterie cinese Luckin Coffee, notizia data nell’edizione di ieri, c’era anche un italiano. Sì perché Andrea Lattuada, fondatore in Italia di 9bar e consulente del colosso cinese delle caffetterie, ha pigiato il bottone che aziona la campanella.

Lo ha fatto insieme al presidente della Luckin Coffee Jenny Qian Zhiya e agli altri testimonial.

Andrea Lattuada
Andrea Lattuada al Nasdaq suona il gong

In proposito il team di 9bar ha diffuso questa nota:

LA SPAZIALE
HOST

“E’ un grande onore, non ci sono parole per descrivere la nostra soddisfazione. Siamo orgogliosi di vedere il nostro fondatore Andrea Lattuada in un evento di portata mondiale. Con il pubblico delle grandi occasioni.

Il suono della campanella, il “Ringing Bell”, di venerdì 17 Maggio ha segnato l’ingresso in Borsa della Luckin Coffee. Essere stati presenti con Andrea ci riempie di gioia e ci fornisce ulteriori stimoli per le sfide che ci attendono in futuro.

La torrefazione cinese, di cui Andrea è testimonial dal 2017, ha il dichiarato obiettivo di contrastare il colosso Starbucks. Lattuada è stato protagonista dell’evento con il presidente della Luckin Coffee Jenny Qian Zhiya e gli altri testimonial. ”

Nasdaq New York
La sede del Nasdaq a New York

Va notato che il rapporto con la Cina di 9bar è iniziato con la consulenza e la formazione per Milan Gold, fondata a Pechino nel 1995. E che è stata una delle prime torrefazioni di espresso in Oriente.

Andrea Lattuada anche al mondiale di Boston con Giacomo Vannelli

Conclude la nota di 9bar: “Siamo ritornati quindi, sotto altre vesti, negli Stati Uniti dopo la performance di Boston. Dove, un mese fa, Andrea Lattuada è stato coach di Giacomo Vannelli, il concorrente italiano che ha ottenuto il decimo posto nel World Barista Championship, al termine di una prestazione di spessore. Un risultato che ha dato ulteriore lustro alla nostra accademia, forte dei dieci “tituli” nazionali ottenuti nei Campionati Italiani negli ultimi anni con altrettanti concorrenti. “