venerdì 24 Maggio 2024
  • CIMBALI M2

Acma: investire su tecnologie innovative anche per incartare i cioccolatini

Da leggere

  • Dalla Corte
  • TME Cialdy Evo
Water and more
Demus Lab - Analisi, R&S, consulenza e formazione sul caffè

BOLOGNA — Il 2018 si è aperto nel migliore dei modi per Acma, azienda del gruppo Coesia, specializzata nella progettazione, costruzione e commercializzazione di soluzioni ad alto livello di automazione per il settore dei beni di largo consumo.

Dopo la partecipazione alla fiera ProSweets di Colonia, che ha visto la presentazione di 2 nuove macchine dedicate al Confectionery, l’azienda italiana concentra ora i suoi sforzi per migliorare la propria tecnologia, verso il cammino che la porterà ad essere pienamente in linea coi principi Industry 4.0 .

Triestespresso

Nuove tecnologie per rafforzarsi sul mercato

Dopo un 2017 ricco di impegni, con la partecipazione ai principali eventi fieristici mondiali e l’organizzazione di un open house dedicato al settore Soap, Acma ha cominciato con altrettanto slancio il 2018, vivendo da protagonista la fiera ProSweets, svoltasi a fine gennaio a Colonia.

In Germania, l’azienda ha presentato due macchine per incartare caramelle e cioccolatini. A riprova di un rinnovato impegno nel settore Confectionery, che la vede da sempre protagonista in ambito internazionale.

In questo contesto, gli sforzi dell’azienda saranno tesi ad ampliare la propria presenza anche sul mercato Nord-Americano. Quest’area che è particolarmente importante sia per quanto riguarda i consumi che come piattaforma per l’evoluzione di nuovi prodotti.

Gli Stati Uniti in particolare rappresentano il mercato dove tradizionalmente nascono e si sviluppano i nuovi trend in ambito Confectionery, oltre ad ospitare alcune delle principali aziende di riferimento del settore. E a riprova del proprio impegno in Nord America, l’azienda sarà presente anche al Pack Expo di Chicago, dal 14 al 17 ottobre.

Il 2018, sarà però prevalentemente un anno dedicato alla ricerca e allo sviluppo, puntando a migliorare la qualità dei processi costruttivi e continuando al contempo a sostenere il processo di digitalizzazione già in atto.

Sempre più vicini al cliente

Tra gli obbiettivi vi è quello di sfruttare le nuove tecnologie per dare una risposta sempre più pronta e veloce in termini di assistenza post vendita. Arrivando ad avere una copertura sempre più capillare in ambito worldwide.

Esemplificativa in tal senso è stata la nascita, quattro anni fa, del progetto Ara (Advanced Remote Assistance). Esso consente l’assistenza in remoto di personale qualificato Acma tramite una semplice connessione di rete.

Si tratta di un dispositivo che oggi equipaggia come standard tutte le macchine prodotte dall’azienda italiana, e che testimonia il ruolo di Acma come precursore nello sviluppo di soluzioni ad alto contenuto tecnologico.

Sempre a proposito di assistenza, l’azienda sta inoltre sviluppando specifici pacchetti customizzati, tarati secondo specifiche necessità, per essere sempre più vicina alle reali necessità del cliente.

Tecnologie all’insegna della flessibilità

Acma opera trasversalmente in numerosissimi settori di beni di largo consumo. Che si tratti di dover confezionare cioccolatini, prodotti da forno, saponi, tè o altri tipi di bevande solubili, l’azienda italiana è in grado di fornire una risposta ottimale, costruita sulla base delle specifiche esigenze espresse dal cliente.

Tratto comune delle soluzioni sviluppate da Acma, è quello di essere estremamente flessibili, così da poter essere configurate in maniera diversa a seconda della necessità.

L’approccio progettuale dell’azienda è inoltre improntato alla realizzazione di macchine, sistemi e gruppi di facile utilizzo e manutenzione, che siano caratterizzati da un’interfaccia uomo-macchina particolarmente avanzata.

Il tutto, mantenendo inalterata la cura nel trattare il prodotto e nel realizzare confezioni che siano qualitativamente impeccabili. Di seguito, un esempio di alcune tra le più innovative soluzioni sviluppate dall’azienda italiana per tre differenti settori.

Confezionamento del sapone

SW 700-D e SC 700-D per il Soap

Nel 2017, Acma ha presentato due nuove macchine ad alta velocità per il confezionamento di saponette da toilette: la wrapper SW 700-D e la cartoner SC 700-D, che si sono da subito poste ai vertici del mercato in quanto a performance.

SW 700-D è infatti capace di produrre e avvolgere 700 saponette al minuto. Il tutto gestendo prodotti di diverse dimensioni e forme, oltre a svariati materiali d’incarto (incluso il BOPP), in modo da andare incontro alle molteplici esigenze dei mercati.

Acma SW 700-D

Le stesse performance, possono essere raggiunte dalla “gemella” cartoner, la SC 700-D, macchina per confezionare le saponette in astucci, progettata a sua volta per funzionare coniugando flessibilità, elevata velocità e grande qualità nella realizzazione del prodotto. Oltre ad elevate performance, entrambe le soluzioni offrono infatti facilità di cambio formato, riduzione di costo unitario per prodotto, delicatezza di gestione e una perfetta qualità d’incarto.

Acma SC 700-D

CW 800 R e HW 900 per il Confectionery

Con oltre novant’anni di esperienza nel settore, Acma è oggi uno dei più importanti player sul mercato. E vanta un ampio portafoglio di soluzioni che coniugano tecnologia e flessibilità.

Tre le altre CW 800 R, macchina a movimento intermittente dedicata ai cioccolatini ovali e sferici, tradizionalmente tra i formati più richiesti. Essa si contraddistingue per il frame robusto ed estremamente compatto e per l’elevata qualità d’incarto.

CW 800 R è in grado di gestire due stili (doppio fiocco e rullato) con il cambio foggia veloce. Ultima arrivata è invece HW 900, fold wrapper per il confezionamento ad alta velocità di caramelle a doppio fiocco.

Una soluzione di confezionamento a doppio fiocco

Essa raccoglie l’eredità della 1100, conservando performance al top. Con la velocità di confezionamento che può arrivare a 900 pezzi al minuto. Vantando però un design rinnovato e caratteristiche tecniche che ne aumentano efficienza e produttività.

Grazie al numero contenuto di parti a formato, le attività di cambio avvengono in tempi ridotti. L’inserimento del piano di svolgitura carta in verticale, consente infine di utilizzare un’ampia gamma di materiali d’incarto. Da quelli plastici di alta qualità a quelli a basso costo.

Acma HW 900

TD 300 per il Tea

Acma copre efficacemente il mercato del tè, con soluzioni per buste a singolo e doppio lobo a bassa, media ed alta velocità. Tra tutte, TD 300 è la macchina maggiormente esemplificativa della filosofia costruttiva dell’azienda. Che è improntata a coniugare alti livelli di flessibilità. Ma anche di grande precisione nella realizzazione del prodotto ed ottime performance produttive.

Un esempio di confezionamento di tè in bustine

TD 300 è dedicata nello specifico al confezionamento di tè in bustine di tipo doppio lobo. Operazione che viene eseguita senza l’aggiunta di punto metallico. Ed una velocità che può arrivare a 300 pezzi al minuto.

In pochi anni ha saputo affermarsi sul mercato. Grazie anche all’alto livello qualitativo delle buste prodotte.

La macchina è inoltre disponibile in configurazione “linea completa”. Cioè integrando anche le funzioni di confezionamento in scatola. E racchiudendo quindi in un’unica soluzione le funzioni di diverse unità.

CIMBALI M2
  • Gaggia brillante

Ultime Notizie

Carte Dozio