Home Aziende WORLD BARISTA...

WORLD BARISTA CHAMPIONSHIP A RIMINI – Il giapponese Izaki e l’italiana Nuova Simonelli sul podio più alto

RIMINI – Un giovane giapponese, Hidenori Izaki (nella FOTO con il presidente Nando Ottavi) e Nuova Simonelli insieme sul podio più alto del World Barista Championship, il campionato mondiale dei baristi che, dopo quattro giorni di gara, è terminato a Rimini con la vittoria del concorrente nipponico.  Con la macchina ufficiale di gara, una Aurelia II Competizione con tecnologia T3, messa a disposizione dall’azienda italiana, leader mondiale nel settore delle macchine professionali per caffè, il campione giapponese ha avuto la meglio su 54 concorrenti di altrettante nazionalità, giunti a Rimini dopo aver ottenuto il titolo di campioni nazionali dei rispettivi Paesi. Esperto di selezione del caffè presso la torrefazione Maruyama Coffee, a Nagano, una città del Giappone di circa quattrocentomila abitanti, Izaki è il primo asiatico a vincere un campionato mondiale baristi. Nella finale si è confrontato con altri cinque campioni, tra cui due europei, il greco Christos Loukakis, giunto terzo e l’inglese Maxwell Colonna-Dashwood, classificatosi al quinto posto. La posizione d’onore l’ha ottenuta un altro asiatico, Kapo Chiu, di Hong Kong. Quarto si è classificato l’australiano Simon Craig e sesto William Hernandez, campione di El Salvador. Izaki ha ottenuto il punteggio più alto, attribuitogli da una giuria internazionale, per aver preparato in modo impeccabile quattro espressi, quattro cappuccini e quattro bevande originali a base di caffè da lui stesso ideate. Per la gara il campione nipponico ha utilizzato caffè provenienti da Costa Rica e precisamente dall’azienda agricola La Bandera de Dota situata a 1.900 metri sul livello del mare nella regione di Tarrazu. Premiato da Nando Ottavi, presidente e amministratore delegato di Nuova Simonelli, il neo campione del mondo ha detto che deve tutto a suo padre. “E’ stato mio padre – ha dichiarato Izaki – ad introdurmi nel mondo del caffè quando ancora non sapevo cosa fare per il mio futuro. Il caffè è diventato la luce della mia vita. Da quando lavoro in questo settore ho sentito che il mondo ha iniziato a diventare brillante come un arcobaleno e sono stato completamente affascinato dalla conoscenza dei caffè speciali”.