Home Distribuzione automatica VENDING &#821...

VENDING – Liomatic Spa, mobilita’ per 151 addetti su 609 in 6 regioni

PERUGIA – Liomatic s.p.a. l’azienda umbra leader della distribuzione automatica di caffè, bevande e merendine (gruppo Caporali), terra’ il primo incontro sindacale a Roma, il 20 ottobre, dopo la comunicazione di apertura della procedura di mobilita’ per 151 addetti su un complessivo di 609 dipendenti distribuiti su 6 Regioni.

Forte e’ la preoccupazione tra i lavoratori e le organizzazioni sindacali; la situazione e’ particolarmente critica per i lavoratori dell’Umbria, in quanto oltre 60 esuberi, sono previsti nelle unita’ operative di Perugia, Terni e San Giustino, ma c’e’ anche mancanza di ammortizzatori sociali da poter utilizzare, per gestire gli esuberi annunciati.

L’azienda Liomatic nel corso degli ultimi anni si e’ caratterizzata per un forte sviluppo della propria competitivita’ sul piano nazionale nel mercato dei distributori di bevande a mezzo di corner automatici (in ospedali, scuole, all’aeroporto e negli uffici pubblici molti dei quali hanno disdetto i contratti per i tagli dovuti alla crisi) attraverso numerose acquisizioni di societa’ che ne hanno fatto uno dei Leader del settore.

Anche a seguito di una normativa nel settore alquanto lacunosa, caratterizzata da una forte concorrenza sul prezzo, accentuata anche dalla crisi economica, Liomatic spa si e’ trovata in difficolta’ tanto da avviare una azione di riorganizzazione, incentrata sulla riduzione del personale.

I lavoratori pero’ non avrebbero le condizioni per accedere agli ammortizzatori sociali ”in quanto l’azienda – e’ detto in una nota sindacale Cgil-Cisl-Uil – non e’ beneficiaria di trattamento di cassa integrazione straordinaria e nemmeno della mobilita’, a seguito di un inquadramento INPS alquanto particolare che sara’ oggetto di valutazione sindacale.” Una assemblea e’ stata indetta intanto per venerdi’ 10 ottobre, dopo che i lavoratori si sono costituiti in RSU aziendale.