Home Bar Caffetteria Tutto quello ...

Tutto quello che serve sapere per aprire una caffetteria di successo

torino

MILANO – Di sicuro, aprire una caffetteria è il sogno nel cassetto di moltissimi giovani e meno giovani che, a causa della crisi, fanno molta fatica ad inserirsi nel mondo del lavoro.

Proprio una caffetteria offre molte opportunità di guadagno, soprattutto se gestita nel migliore dei modi e tendendo conto di moltissime variabili.

Ovviamente, per aprire una caffetteria è necessario tenere conto di non poche questioni burocratiche che consentiranno di gestire al meglio l’attività sia nella sua fase di avvio che in seguito.

Per prima cosa, comunque, la cosa fondamentale è fare un progetto in modo tale da avere le idee chiare sia in merito alle spese da sostenere che alla modalità di avvio dell’attività in questione.

Nulla deve essere lasciato al caso e tutto deve essere analizzato nei minimi dettagli al fine di non dover fare i conti con spiacevoli fraintendimenti. Ecco, dunque, cosa c’è da sapere per aprire una caffetteria.

Come per ogni altro genere di attività, la prima cosa da fare quando si ha intenzione di aprire una caffetteria riguarda gli obiettivi che si intendono raggiungere.

In buona sostanza, bisogna individuare il target di riferimento al quale ci si vuole rivolgere con l’attività in questione. Questo step è quanto mai fondamentale se si ha intenzione di dare vita ad un’attività redditizia ed in grado di avere successo per lungo tempo.

In linea di massima, comunque, una caffetteria deve essere un luogo in cui persone di tutte le età decidono di trascorrere il proprio tempo per rilassarsi, leggere un buon libro o, magari, trascorrere del tempo con i propri familiari.

Talvolta una caffetteria può essere anche il luogo ideale in cui trascorrere la pausa pranzo o, addirittura, lavorare ad un progetto.

In termini molto più pratici, insomma, quando si ha intenzione di aprire una caffetteria si deve essere consapevoli che essa può essere frequentata da qualsiasi tipologia di utenza. Ciò che conta, pertanto, è essere soddisfacenti al massimo.

Dopo aver individuato il target di riferimento, si ha la possibilità di passare alla fase relativa al piano di marketing. Tale passaggio è fondamentale per pianificare il lavoro da fare e, soprattutto, le spese da sostenere.

Proprio grazie al piano di marketing, poi, si ha la possibilità di chiarire i vari aspetti relativi alla fase di comunicazione e promozione dell’azienda.

In occasione della stesura del piano di marketing, poi, si ha il compito di capire come ottenere i finanziamenti necessari per sostenere le spese iniziali.

In alcuni casi, si può godere dei risparmi di una vita ma, se così non fosse, si dovrà contattare qualche istituto di credito per ottenere un finanziamento.

Quando si decide di aprire una caffetteria si deve necessariamente fare i conti anche con le questioni legali. Tali questioni sono fondamentali per essere in regola e per gestire al meglio l’attività.

In buona sostanza, è necessario ottenere tutte le licenze, stipulare contratti assicurativi e provvedere ad ottenere i vari permessi. Trascurare questa fase potrebbe compromettere l’intera attività.

Tutti coloro che intendono cimentarsi in questo settore devono essere consapevoli del fatto che si tratta di un’attività in cui vengono somministrati cibi e bevande. Per questo motivo, i controlli sono serrati e non è possibile trattare con superficialità questi aspetti a dir poco cruciali.

In ogni caso, rivolgendosi agli enti territoriali competenti si ha la possibilità di ricevere ogni genere di chiarimento in modo tale da non sbagliare.

E per quanto riguarda i finanziamenti? In primo luogo, in occasione della stesura del piano di marketing si ha necessità di capire quali sono le spese da sostenere. Solo nella fase successiva, si dovranno contattare i vari investitori.

Nel caso in cui si abbia necessità di un prestito, bisognerà, invece, rivolgersi agli istituti di credito. In tal caso, però, sarà necessario assicurarsi di essere in possesso di garanzie.

Chi decide di aprire una caffetteria deve essere consapevole del fatto che la fase di comunicazione è a dir poco fondamentale. La concorrenza è spietata e per riuscire a posizionarsi è necessario comunicare bene la propria attività.

Ma come fare? La soluzione migliore, come è facile immaginare, è rappresentata dai professionisti del settore. Se, però, si è particolarmente abili con le nuove tecnologie si può tranquillamente optare per una promozione fai-da-te, magari attraverso i social network.

Ciò che conta è dare visibilità alla propria attività. A tale riguardo, è interessante tenere conto del fatto che la location ha un ruolo cruciale.

Pur essendo vero che una caffetteria dovrebbe essere posizionata in centro o, comunque, in una zona di passaggio, non è affatto da escludere l’idea di aprirla in una zona ancora non troppo frequentata ma, comunque, in via di espansione.

Tale idea, pur essendo molto interessante, deve essere comunque vagliata con particolare scrupolosità. La scelta di una location sbagliata potrebbe rischiare di compromettere l’intera attività.

La ricerca, quindi, è una fase fondamentale. Cosa fare? La prima cosa in assoluto da fare è la ricerca dei vari locali in affitto o, addirittura, in vendita. Nel caso in cui non si fosse già in possesso di un locale, la cosa migliore da fare sarebbe affittarlo.

Procedere con un acquisto potrebbe essere decisamente rischioso, a meno che non si abbia una ingente somma di denaro da spendere.

L’ideale sarebbe trovare un luogo in cui, prima, vi era proprio una caffetteria. In questo modo, le spese per la ristrutturazione potrebbero diminuire drasticamente.

Ovviamente, dovrà essere effettuato un grande lavoro di ammodernamento. Inoltre, dovranno essere acquistate anche tutte le strumentazioni necessarie come, ad esempio un POS ed una cassa.

Nella logica secondo la quale nessun dettaglio deve essere lasciato al caso, è necessario selezionare con cura tutti i fornitori in modo tale da garantire ai propri clienti prodotti di alta qualità.

Chi non ha esperienza in questo ambito, dovrà fare una ricerca molto accurata in modo tale da evitare di rivolgersi ai fornitori sbagliati.

Il menù deve essere uno dei punti di forza della caffetteria e, quindi, merita una riflessione decisamente accurata. La stessa cosa vale per il personale. Tutti coloro che verranno assunti nella caffetteria devono essere preparati e molto professionali.

Proprio loro, infatti, avranno il compito di interfacciarsi con la clientela e, dunque, dovranno riuscire ad andare incontro alle esigenze di tutti in maniera rapida e, soprattutto, cordiale.

Il personale, al pari delle campagne promozionali, è uno degli aspetti di cui tenere conto se si ha intenzione di fidelizzare i propri clienti e di consentire loro di tornare nella caffetteria.

Insomma, aprire una caffetteria non è affatto un’impresa impossibile. Un consiglio di cui tenere conto riguarda il fatto che, nel caso in cui non si abbia molta esperienza nel settore, sarebbe opportuno rivolgersi a professionisti in modo tale da poter capire quali sono gli aspetti da non trascurare.

Partire con il piede giusto è la soluzione migliore per non sbagliare e, soprattutto, per generare profitti decisamente molto interessanti. Sbrigare le fasi burocratiche nella maniera corretta all’inizio potrà giovare non poco nel corso del tempo.

Ma dopo quanto si potrà iniziare a guadagnare? Questo è uno degli interrogativi più ricorrenti che si pongono tutti coloro che hanno intenzione di aprire una caffetteria.

Formulare previsioni in merito ai margini di guadagno non è affatto facile. Ciò che conta, comunque, è che, se si promuoverà bene la propria attività, le persone non faranno alcuna fatica a fidelizzarsi.

Come detto in precedenza, per garantire un’ottima riuscita della propria attività è necessario puntare tutto sulla comunicazione.

Non dare spazio alla pubblicità, certi di poter comunque colpire nel segno sarebbe un errore decisamente imperdonabile.

Colpire al cuore tutti i clienti

Una cosa è certa: nessuno può resistere ad una bellissima caffetteria, arredata alla perfezione e con un menù da fare invidia.

Il consiglio più importante di cui tenere conto, pertanto, è quello di riuscire a dare forma ad un ambiente originale, accogliente e caldo. Solo così si avrà la possibilità di colpire al cuore tutti i clienti e di poter rientrare in tempi decisamente molto rapidi degli investimenti sostenuti per avviare una simile attività.

Le soddisfazioni e gli attestati di stima da parte dei clienti non tarderanno ad arrivare e, con esse, anche i primi guadagni.