Home Notizie Eventi Trismoka 2018...

Trismoka 2018: a Palazzo Loggia di Brescia la premiazione della 2ª edizione

Il 19 aprile, si svolge la premiazione del concorso creativo che ha coinvolto 16 istituti scolastici del territorio, nello studio di una nuova collezione di tazzine, in edizione limitata

trismoka

BRESCIA – L’Associazione Artisti Bresciani, insieme a Trismoka, azienda bresciana attiva nel settore della torrefazione, ha organizzato per il 19 aprile 2018, alle ore 9,30, la cerimonia di premiazione del Secondo Concorso Trismoka.

Il tutto, in collaborazione anche di Blaumann sas. La cerimonia dal titolo “Il salvadanaio della memoria”, incorniciata dal Palazzo della Loggia.

Trismoka 2018: i partecipanti

Al concorso, hanno aderito i Licei Artistici e gli Istituti Superiori d’Arte e Grafica delle province di Brescia e Bergamo. Agli studenti è stato chiesto di elaborare progetti grafici da tradurre in decorazioni su tre tazzine di caffè da bar, coerentemente al tema assegnato.

Il concorso ha incontrato un grande successo presso le scuole

Infatti, hanno aderito 16 istituti scolastici delle due provincie che hanno presentato ben 530 elaborati. Sono previsti però solo tre premi per altrettanti progetti.

Ovviamente, scelti dalla giuria, costituita da: il professore Francesco De Leonardis, i critici d’arte Fausto Lorenzi; Giovanna Galli e Daniela Morandi. Poi il presidente dell’Associazione Artisti Bresciani Massimo Tedeschi, il direttore dell’Associazione Artisti Bresciani Dino Santina; il rappresentante di Trismoka Paolo Uberti.

Un quarto lavoro ha meritato una segnalazione speciale della giuria

L’elaborato vincitore verrà realizzato su un tris di tazzine fra loro coordinate, con un packaging dedicato. Per l’occasione, verrà inaugurata in Salone Vanvitelliano la mostra dei primi trenta lavori classificati che rimarrà aperta fino al 28 aprile.

L’iniziativa gode del patrocinio del Comune di Brescia

Alla premiazione, presente anche l’assessore con delega alla Scuola Roberta Morelli. All’Aab, nata nel 1945, la soddisfazione di avere offerto a una platea vasta di giovani l’occasione per misurarsi con un tema figurativo così particolare, esigente, stimolante. Un tema che moltissimi concorrenti hanno affrontato con grande bravura e originalità.