Home Bar Caffetteria E i tre migli...

E i tre migliori baristi d’Italia ai Barawards sono della Community Sca Italy

Da sinistra Giorgio Rancilio, Cristina Caroli coordinatrice di Sca Italy, Giuseppe Fiorini, secondo classificato, Francesco Masciullo primo classificato, Domenico Fiorentino terzo classificato
Da sinistra Giorgio Rancilio, Cristina Caroli coordinatrice di Sca Italy, Giuseppe Fiorini, secondo classificato, Francesco Masciullo primo classificato, Mimmo Fiorentino del Vecchio Caffè di Giovinazzo (Bari) terzo classificato

MILANO – Trionfo per la Community Sca Italy ai Barawards. Sì perché sono stati premiati come i tre migliori baristi dell’anno altrettanti membri della Community. Con il primo premio assegnato al campione italiano caffetterie in carica Francesco Masciullo fresco reduce dai mondiali di Seoul.

«Sono profondamente felice ed orgogliosa per l’Associazione Sca Italy per il fantastico podio che ha incoronato il Barista dell’anno ai Barawards» ci ha raccontato una felice Cristina Caroli Coordinatrice Sca Italy. Ed ha aggiunto: «Tre rappresentanti della Community sono stati premiati ai primi tre posti e tantissimi altri erano fra i primi dieci più votati».

«L’eccellenza contraddistingue i professionisti Sca Italy – prosegue Caroli – e li porta verso traguardi importanti di affermazione e soddisfazione».

barawards 2017
I vincitori con Giorgio Rancilio che ha offerto una macchina espresso Silvia, e Nadia Rossi madrina della sezione caffè dei Barawards, che segue con impegno ed attenzione il settore Specialty

Secondo Cristina Caroli «Sono tutti bellissimi esempi da seguire per i giovani che si avvicinano al mondo Specialty».

Aroma di Bologna è la caffetteria dell’anno

Infine da segnalare che la Caffetteria Aroma di Bologna è risultata la prima classificata nella sua classifica. Nei giudizi ha prevalso, nell’ordine, su Ditta Artigianale Oltrarno, Firenze. Terzo classificato Caffè Pascucci, Milano.

Alessandro Galtieri
Alessandro Galtieri della Caffetteria Aroma di Bologna ha ritirato il premio per il miglior locale dell’anno ai Barawards