Home Notizie Interviste Trattamento d...

Trattamento dell’acqua: ecco perché è così importante anche per il vending

Un'originale intervista a tre per introdurre il dibattito che chiude il calendario di convegni ed eventi di Venditalia 2018

trattamento dell'acqua

MILANO – Cala oggi il sipario sull’undicesima edizione di Venditalia. L’ultima giornata del calendario di convegni ed eventi a cura di Confida avrà il suo epilogo alle 16, con un dibattito focalizzato sul trattamento dell’acqua nel Vending. Un incontro intitolato: “Il trattamento delle acque per distributori automatici: una voce di costo o un generatore di profitti?”.

L’appuntamento – in programma alla sala Venditalia Talks – riveste un rilievo particolare poiché vedrà rappresentati (li citiamo rigorosamente in ordine alfabetico) i tre colossi del trattamento acqua – Brita, BWT e Pentair – che ne sono anche gli organizzatori.

Il trattamento dell’acqua è imprescindibile

Quale prologo all’evento di questo pomeriggio vi proponiamo un’insolita intervista a tre, che Comunicaffè ha realizzato con Enrico Metti, Responsabile Commerciale Italia Brita; Sergio Barbarisi, General Manager BWT Italia, e Salvatore Di Festa, Responsabile Commerciale OEM Italia Pentair.

Le risposte alle domande sono una sintesi delle idee espresse dai tre intervistati, un sunto dei loro feedback. O, se preferite, il prodotto di un brainstorming.

Che vuole essere la premessa al dialogo e alla condivisione di opinioni che gli animatori del dibattito si augurano di poter stabilire, quest’oggi, con gli operatori del settore.

Non è la prima volta ma vedere mobilitati insieme i tre marchi leader del trattamento acqua fa impressione.

È un tema così importante?

Enrico Metti, Responsabile Commerciale Italia Brita

“È un tema molto importante, se pensiamo che l’acqua costituisce, a seconda dei metodi di estrazione, oltre il 90% di ogni bevanda erogata da un distributore.

Del caffè in particolare, si può capire come la sua qualità non possa non influire in maniera sostanziale su quella del prodotto erogato.

Nel settore Horeca, grazie soprattutto alla progressiva diffusione della cultura degli Specialty Coffee, la comprensione del ruolo dell’acqua nell’estrazione di un caffè di elevata qualità .

Nel Vending ancora oggi, il trattamento dell’acqua è visto ancora oggi come una mera voce di costo; obiettivo di questa tavola sarà proprio quello di  ribaltare invece, il punto di vista sul trattamento acqua. Dimostrando che più che un costo è un generatore di profitto per l’operatore.”

Perchè l’acqua trattata è necessaria anche per le macchine vending che erogano espresso?

“L’acqua trattata è fondamentale per qualsiasi bevanda. Si pensi ad un bicchiere di acqua bevuta dal dispenser dove la microfiltrazione ed il miglioramento del sapore e gusto (eliminazione cloro per esempio) riveste un ruolo fondamentale per ottenere una bevanda microbiologicamente buona e da un sapore ottimale.

Al miglioramento del gusto della bevanda, va aggiunto nel caso delle macchine vending, anche la prevenzione di problematiche legate alla precipitazione dei minerali  ed alla corrosione che sono favoriti dalle alte temperature.

Il trattamento dell’acqua per una vending machine ha quindi, un duplice obiettivo: da un lato migliorare la qualità in bicchiere; dall’altro ridurre le problematiche connesse alla formazione del calcare ed alla corrosione.”

E’ ancora diffuso un po’ lo stereotipo che il caffè delle macchinette, sia di scarsa qualità

Avete pensato di sconfiggere questa idea, magari proprio attraverso una buona strategia di comunicazione che sottolinei come invece ci sia dietro la cura persino dell’acqua utilizzata?

Sergio Barbarisi, General Manager BWT Italia

“Effettivamente, riteniamo che l’adozione di specifici trattamenti professionali possa rappresentare a tutti gli effetti un elemento di servizio aggiunto. Che possa e debba essere adeguatamente valorizzato nei confronti del consumatore finale.

Questo sarà un punto essenziale della discussione sul quale ci aspettiamo una folta partecipazione al convegno. Soprattutto da parte degli operatori dai quali ci aspettiamo diverse domande proprio in questa direzione.

La domanda che ci aspettiamo sarà proprio: come possiamo diventare una reale alternativa al caffè preso al bar?”

Voce di costo

Dice il tema: quanto costa la gestione di un anno, quando all’erogazione?

“Non vogliamo anticipare dei dati perché vorremmo che diversi operatori partecipino al convegno e vorremmo discutere proprio con loro dei numeri presentati. Quindi vi aspettiamo venerdì alle 16:00.”

Per ottenere un’acqua trattata, sarà sufficiente completare le vending machine già attive, oppure si dovrà sostituirle con dei distributori più evoluti?

“Assolutamente no. Le soluzioni per il trattamento dell’acqua ad oggi sul mercato, sono applicabili sia su macchine di vecchia generazione che di nuova.

Sulle macchine di nuova generazione sicuramente, la tecnologia aumenta di pari passo all’interesse nel proteggerle da possibili problematiche derivanti dall’acqua.”

Perché il trattamento acqua può essere generatore di profitti?

Come detto poc’anzi, uno degli obiettivi dell’incontro consiste proprio nella illustrazione di come l’adozione di un sistema di trattamento acqua di qualità rappresenti presenti inevitabilmente un bilancio positivo in ottica costi-benefici.

Non vorremmo dare anticipazioni. Tuttavia possiamo già affermare che, con dei semplici calcoli, è dimostrabile come alla fine l’utilizzo di un sistema di trattamento acque di qualità è in grado di generare un segno decisamente positivo nel conto economico.”

Ma investire sull’utilizzo di acqua trattata, determinerà un aumento del prezzo per i consumatori?

Chi paga?

“Questo sarà un altro punto che vorremmo sollevare in occasione della discussione. Il fine dell’incontro sarà proprio dimostrare come utilizzando sistemi per il trattamento acque di qualità si riescano a trarre profitti senza far aumentare il prezzo per i consumatori. Aspettiamo operatori al dibattito per approfondire questa tematica.”

Salvatore Di Festa, Responsabile Commerciale OEM Italia Pentair

Concludiamo con un tema extra vending ma fondamentale anche per la distribuzione automatica che ha nel caffè il suo ricavo maggiore.

Il recente Disciplinare del caffè espresso tradizionale non parla di acqua, non dà alcuna indicazione sull’acqua da utilizzare. Che cosa ne pensa?

“Immagino che la risposta sia scontata. Abbiamo organizzato questa tavola rotonda per far comprendere meglio l’importanza dell’acqua nel settore vending. Così come avvenuto nel settore Horeca in epoca recente.

Tutte e tre le nostre società vendono in tutto il mondo, ed in tutto il mondo l’acqua è diventata un tema di primario interesse per gli operatori della filiera del caffè.

Vedere  assente qualsiasi riferimento all’acqua nel disciplinare dell’espresso tradizionale ce lo fa apparire incompleto. Riteniamo auspicabile che a tale lacuna si possa sopperire con future integrazioni.”

E per finire, una frase per lanciare il dibattito di questo pomeriggio …

“Vi aspettiamo numerosi all’evento quest’oggi (ore 16.00). Ci piacerebbe aprire un dibattito allargato agli operatori del settore; un’occasione di confronto della nostra visione con quella degli altri attori di filiera.”