CIMBALI M2
mercoledì 17 Luglio 2024
  • CIMBALI M2

Stati Uniti: i distributori automatici vendono munizioni con l’aiuto dell’intelligenza artificiale

Si legge dal sito web dell’azienda: "I nostri distributori automatici di munizioni intelligenti hanno tecnologia AI integrata, capacità di scansione dei documenti e software di riconoscimento facciale. Ogni parte del software lavora per verificare che la persona che usa la macchina corrisponda all’identificazione scansionata"

Da leggere

TME Cialdy Evo
Demus Lab - Analisi, R&S, consulenza e formazione sul caffè

Negli Stati Uniti i distributori automatici ora vendono munizioni con l’aiuto dell’intelligenza artificiale. L’azienda dietro la tendenza delle vending machine si chiama American Rounds. L’intelligenza artificiale aiuta a garantire che gli acquirenti abbiano l’età legale per comprare munizioni, che varia a seconda del tipo di arma.

Per le munizioni di armi lunghe come i fucili l’età minima è 18 anni, mentre per l’acquisto di armi corte come le pistole bisogna aver compiuto 21 anni. Leggiamo di seguito la prima parte dell’articolo pubblicato sul portale Futuro Prossimo.

I distributori automatici che vendono munizioni negli Stati Uniti

WASHINGTON – Una volta i distributori automatici erano sinonimo di snack veloci e bibite fresche. Oggi, in alcuni angoli d’America, sono diventati dispensatori di munizioni. Benvenuti nel futuro del commercio al dettaglio, dove l’AI decide se siete pronti per comprare proiettili.

Gli Stati Uniti hanno una relazione unica con le armi da fuoco. Secondo recenti statistiche, quasi la metà degli americani vive in una casa con armi. Gli USA superano ogni altra nazione per densità di armi. È l’unico paese al mondo con più armi che persone.

L’azienda dietro la tendenza dei distributori automatici di pallottole si chiama American Rounds. Il loro approccio, dicono, si basa su tecnologie avanzate.

Si legge dal sito web dell’azienda: “I nostri distributori automatici di munizioni intelligenti hanno tecnologia AI integrata, capacità di scansione dei documenti e software di riconoscimento facciale. Ogni parte del software lavora per verificare che la persona che usa la macchina corrisponda all’identificazione scansionata”.

Questo sistema mira a garantire che gli acquirenti abbiano l’età legale per comprare munizioni, che varia a seconda del tipo di arma. Per le munizioni di armi lunghe come i fucili l’età minima è 18 anni, mentre per le munizioni di armi corte come le pistole, l’età sale a 21 anni.

Per leggere la notizia completa basta cliccare qui

CIMBALI M2

Ultime Notizie

  • Water and more
  • Carte Dozio