CIMBALI M2
mercoledì 03 Luglio 2024
  • CIMBALI M2

Un barista Starbucks in Italia guadagna 940 € al mese, il 17% in meno rispetto alla media: le differenze di stipendio con gli Stati Uniti

Il salario base di un barista del brand di Seattle negli Stati Uniti può oscillare da $8 a $12 l’ora. Quello dei manager può arrivare fino a $40.000 all’anno. La società offre numerosi vantaggi ai suoi dipendenti come assicurazione, piano di risparmio pensionistico, assegno per l’istruzione. Questo, per lo meno, accade negli Stati Uniti dove le mance dei clienti possono incidere sullo stipendio facendolo crescere

Da leggere

TME Cialdy Evo
Demus Lab - Analisi, R&S, consulenza e formazione sul caffè

Il confronto tra Italia e estero sulla questione personale è evidente anche all’interno di una grande catena come Starbucks: sono tutti partner, ma nel Bel Paese lo sono un po’ meno nel salario. Lo stipendio base di un barista Starbucks negli Stati Uniti può oscillare da $8 a $12 l’ora.

Il sito Indeed dipinge una situazione piuttosto differente in Italia. Un barista di Starbucks può arrivare a guadagnare circa 940 euro mensili: un guadagno che viene considerato del 17% inferiore rispetto alla media nazionale. Leggiamo di seguito la prima parte dell’articolo pubblicato sul portale nanopress Milano.

Starbucks: le differenze di guadagno tra Stati Uniti e Italia

MILANO – Il colosso statunitense delle caffetterie Starbucks ha aperto da qualche anno anche in Italia. A Milano è approdato nel 2018.

Ad oggi i caffè Starbucks sono 17 e offrono lavoro a molte persone. A questo punto, la domanda potrebbe sorgere spontanea: quanto si guadagna lavorando da Starbucks e se si ricopre il ruolo di barista?

Lo stipendio di un barista Starbucks può oscillare in base a diversi fattori tra cui spiccano: esperienza, posizione del caffè, città in cui si trova.

Il salario base di un barista del brand della sirentetta negli Stati Uniti può oscillare da $8 a $12 l’ora. Quello dei manager può arrivare fino a $40.000 all’anno.

La società offre numerosi vantaggi ai suoi dipendenti come assicurazione, piano di risparmio pensionistico, assegno per l’istruzione.

Questo, per lo meno, accade negli Stati Uniti dove le mance dei clienti possono incidere sullo stipendio facendolo crescere. Nota non meno importante gli straordinari pagati di più, come pure le ore di lavoro in orari insoliti.

In Italia la situazione è piuttosto diversa. Il sito Indeed, specializzato nel far incrociare la domanda e l’offerta di lavoro, ha rivelato la risposta alla nostra domanda iniziale. Un barista di Starbucks può arrivare a guadagnare circa 940 euro mensili.

Un guadagno che viene considerato del 17% inferiore rispetto alla media nazionale. La retribuzione minima, infatti, dovrebbe essere di circa 12 euro l’ora.

Per leggere la notizia completa basta cliccare qui

CIMBALI M2

Ultime Notizie

  • Water and more
  • Carte Dozio