Home Aziende Con Spill the...

Con Spill the Beans, le Startup del caffè svelate a TriestEspresso

Spill the Beans
Le quattro startup che si sono presentate a Triestespresso Exo

TRIESTE – All’interno dell’evento di Triestespresso Expo, l’iniziativa Spill the Beans. Grazie alla quale sono state presentate quattro startup che stanno muovendo passi importanti nel settore del caffè: l’australiana Huskee, la slovena Cafelier e le italiane Oltrecafé e Pbl.

Spill the Beans lancia le novità del settore

Cafelier ha realizzato una maniglia unica per la pulizia delle macchine per il caffè espresso che garantisce un’esperienza di pulizia senza rivali: veloce, sicura e facile. Sostituisce così un metodo vecchio di secoli che permette di eliminare il gusto amaro e di bruciato. Per poter godere appieno dell’aroma di una buona tazza di caffè. Cafelier ha combinato due diversi metodi di pulizia. Quelladella spazzola e con il filtro cieco per risultati ottimali. Il tutto confezionato in un design unico.

Oltrecafé ha prodotto invece il primo pellet da fondi di caffè

Realizzato esclusivamente in Italia senza abbattere un solo albero. Oltrecafé è una startup innovativa e green che ha sede a Cento in Emilia Romagna. In grado di mettere sul mercato un pellet che sviluppa più calore del legno.

CARTE DOZIO
FRANKE

Che inoltre dà una risposta alla forte richiesta di questo combustibile per chi vuole ottenere un riscaldamento sostenibile. Permettendo allo stesso tempo all’industria del caffè di chiudere il ciclo produttivo e arrivando – potenzialmente – a raggiungere l’obiettivo “rifiuti zero”.

Huskee ha creato HuskeeCup

Una combinazione di tazzina-piattino realizzati in un ecopolimero innovativo basato sulla bucce di caffè. L’uso di scarti nel materiale di base rappresenta tuttavia solo l’inizio. Huskee vuole quindi trasformare l’intero comparto in maniera più radicale eliminando le tazzine monouso.

Secondo le stime, più di 50 miliardi di tazzine finiscono ogni anno in discarica. Lo scopo quindi è quello di creare una tazzina nuova riutilizzabile e accattivante anche dal punto di vista estetico.

Infine Pbl ha studiato un innovativo progetto dedicato al riempimento di capsule “Dolce Gusto” compatibili per concentrati liquidi

Questa realtà di Parma è in grado di proporre ai propri clienti impianti per il riempimento di caffè in capsule; impianti di formazione e confezionamento di cialde in carta filtro. Oltre che linee di pesatura e confezionamento di caffè in grani e macinato sottovuoto.

Sabato 27 ottobre l’ultima giornata di Triestespresso

Tra i momenti più importanti la presentazione – con degustazione – delle ricette proposte dai partecipanti al concorso “Dai sapore al tuo Caffè”. Arricchite dai suggerimenti del “maestro di spezie” Marco Savona. Le degustazioni hanno avuto inizio alle ore 10. Terminate poi con la premiazione delle ore 16. Un’iniziativa della Fipe in collaborazione con Triestespresso Expo.