Home Organizzazioni La Grande Sfi...

La Grande Sfida del Commercio Equo raccoglie oltre 40.000 partecipanti

sfida fairtrade
Gli operatori e le diverse realtà del settore caffeicolo hanno accettato la sfida Fairtrade

MILANO – Sono stati oltre 40.000 i partecipanti alla sfida Fairtrade dal 10 al 12 maggio. La campagna ideata in occasione della Giornata mondiale del Commercio Equo e Solidale, ha mobilitato tutta Italia in nome del consumo di prodotti etici, che rispettano le persone e l’ambiente.

Sfida Fairtrade unisce tutto lo Stivali

Da Nord a Sud tantissimi negozi, bar, hotel, circoli culturali hanno dato vita alle più svariate iniziative per valorizzare i prodotti Fairtrade: degustazioni, menu speciali, colazioni equosolidali, promozioni, laboratori.

Come i workshop creativi per il riutilizzo dei fondi di caffè organizzati dal Coffee Lab Diamante di Torino. O al caffè gratis per chi si presentava con una borraccia riutilizzabile alla caffetteria Posto Unico a Milano.

Bonheur Cafè, VILLA D’ALMÈ (BERGAMO)

Un’attenzione particolare al tema del caffè

Il cui prezzo è sceso a quasi 90 centesimi a libbra, ha portato i gestori più sensibili a mettersi in gioco. Ideando delle occasioni speciali per condividere insieme ai clienti l’attenzione per il futuro dei contadini e dei lavoratori nei Paesi in via di sviluppo.

Caffetteria Savoia, PINEROLO

Ma per la Grande Sfida Fairtrade si sono mobilitate centinaia di persone organizzando pause caffè Fairtrade al lavoro o all’Università. Facendo dei banchetti nei supermercati o ancora improvvisando cene estemporanee in centro città.

Costadoro Coffee Lab Diamante, TORINO