mercoledì 15 Maggio 2024
  • CIMBALI M2

Semestrali: Nestlé vola a 46,3 mrd, frena Nespresso, Gruppo Seb in ripresa trainato dalle macchine professionali

Il caffè ha visto una crescita in cifra singola alta, con sviluppi positivi nelle vendite di tutti i marchi. Le vendite di Nespresso scendono a 3,128 miliardi di franchi (3,27 miliardi di euro), dai 3,19 miliardi di un anno fa: una flessione dell’1,9% determinata, in primis, dall’effetto dei cambi, che hanno inciso negativamente per il 5,6%. Gruppo Seb è tornato a crescere nel secondo trimestre sui suoi principali mercati. Il polo Professionale, il cui fatturato è costituito in massima parte dalle macchine da caffè professionali, continua a crescere a ritmo accelerato. Le vendite hanno raggiunto, nel primo semestre, i 435 milioni di euro, con un incremento del 32%

Da leggere

  • Dalla Corte
  • TME Cialdy Evo
Water and more
Demus Lab - Analisi, R&S, consulenza e formazione sul caffè

MILANO – Vola il fatturato Nestlé, nella scia degli ulteriori aumenti di prezzo attuati nei listini. La maggiore azienda mondiale di alimenti confezionati, numero uno nel settore del caffè, chiude infatti il primo semestre 2023 con una crescita organica (cioè al netto degli effetti dei cambi, di dismissioni e acquisizioni) dell’8,7%, superiore all’8,1% del consensus.

I cambi hanno inciso negativamente per il 6,7%, mentre le acquisizioni nette hanno avuto un impatto negativo dello 0,4%.

Triestespresso

Le vendite totali di Nestlé sono aumentate dell’1,6%, a 46,3 miliardi di franchi svizzeri (48,48 miliardi di euro), dai 45,6 miliardi del primo semestre 2022. Gli aumenti di prezzo sono stati del 9,5%, mentre la crescita interna reale (rig) – ossia i volumi di vendita – segna un -0,8%.

Il caffè ha visto una crescita in cifra singola alta, con sviluppi positivi nelle vendite di tutti i marchi e i canali del fuori casa in ulteriore ripresa.

Grazie all’incremento dei proventi, Nestlé ha migliorato anche la redditività

Il risultato operativo Ebit è salito del 2,9% a 7,9 miliardi di franchi (8,3 miliardi di euro), mentre l’utile netto si è attestato a 5,6 miliardi di franchi (5,9 miliardi di euro), in aumento del 7,7%.

Nestlé ha ristretto la sua previsione di crescita organica delle vendite, per l’intero anno, a un intervallo del 7% -8%, da un intervallo del 6-8%. L’utile sottostante per azione in valuta costante dovrebbe aumentare tra il 6% e il 10%.

Le vendite di Nespresso scendono a 3,128 miliardi di franchi (3,27 miliardi di euro), dai 3,19 miliardi di un anno fa: una flessione dell’1,9% determinata, in primis, dall’effetto dei cambi, che hanno inciso negativamente per il 5,6%.

Contenuto riservato agli abbonati.

Gentile utente, il contenuto completo di questo articolo è riservato ai nostri abbonati.
Per le modalità di sottoscrizione e i vantaggi riservati agli abbonati consulta la pagina abbonamenti.

CIMBALI M2

Ultime Notizie

Carte Dozio