CIMBALI M2
lunedì 17 Giugno 2024
  • CIMBALI M2

Sca Italy incontra la community dello specialty al gala della cultura del caffè

Da leggere

  • Dalla Corte
  • TME Cialdy Evo
  • Water and more
Carte Dozio
Demus Lab - Analisi, R&S, consulenza e formazione sul caffè

MILANO — Sca Italy si è proposta come punto di riferimento della Specialty Coffee Community italiana, anche alla prima edizione del Milan Coffee Festival. Il format del festival – già di casa a Londra, Amsterdam, New York e Los Angeles, presto anche altrove – è approdato per la prima volta anche a nella metropoli lombarda. Presenti più di 60 espositori della filiera caffè; molteplici le attività che si sono susseguite nelle varie aree espositive: dimostrazioni, workshop, degustazioni, conferenze e dibattiti live su svariati argomenti. Dalla diffusione della figura femminile nel mondo del caffè alle curiosità sulle sue origini passando per i segreti di una buona tostatura a casa.

Una 3 giorni dedicata al mondo del caffè, che ben si identifica con la diffusione della cultura del caffè specialty in Italia. Motivo per il quale Sca Italy ha ritenuto strategico presenziare.

Un’occasione di incontro per la community italiana

Un momento e un’occasione anche per la community italiana di incontrarsi allo stand R04; bere assieme un caffè estratto a filtro, con l’attrezzatura gentilmente offerta dagli sponsor, DM Italia, Urnex, Edo Barista e E&B Lab; fare una foto con i campioni italiani rientrati dalle finali mondiali dal Brasile. E scoprire tutte le novità e i prossimi eventi dell’Associazione.

Inoltre Sca Italy ha deciso di partecipare con alcuni workshop al The Lab; spazio ideato all’interno del Festival per promuovere la cultura del caffè, l’innovazione e le nuove tendenze. E ciò con dei seminari gratuiti che hanno approfondito ogni aspetto del caffè; aperti a tutti i baristi interessati a migliorare la propria tecnica, ma anche ai semplici appassionati di caffè.

I workshop sono stati curati dagli Ast Davide Cobelli, coordinatore nazionale Education Sca Italy, Chiara Bergonzi e Alessandro Galtieri, campione italiano Brewers Cup 2018

Il commento a caldo rilasciato da Cristina Caroli, Coordinatrice nazionale Sca Italy

“La manifestazione itinerante di Allegra, rappresenta da sempre una immagine iconica della diffusione dello Specialty a livello mondiale per tutti gli appassionati e professionisti.
Questa edizione approda a Milano, consacrando anche l’Italia nel circuito dei famosissimi “Festival”.
Festival è sinonimo di festeggiamento e avvenimento dedicato alla cultura del caffè, e posso dire di aver visitato una prima edizione di dimensioni contenute ma di potenziale ed atmosfera davvero interessanti e confortanti.

L’atmosfera piacevolmente informale metteva tutti a proprio agio ed era bellissimo vedere lo scambio e la “contaminazione” positiva tra gli espositori, soprattutto tra i piccoli.

Ho apprezzato moltissimo il “roaster village” in cui piccole torrefazioni hanno vissuto gomito a gomito, come in una piccola Community i giorni della kermesse milanese; vivere così vicini l’un l’altro ha rafforzato lo scambio e l’assaggio reciproco dei prodotti tra gli espositori e ha contribuito a far nascere o consolidare relazioni personali davvero apprezzabili.

Eccellente anche il riscontro del pubblico

Che in uno spazio contenuto poteva assaporare davvero molte referenze e stili in una atmosfera molto rilassata e piacevole.

In generale sono stati presenti in grande numero i Soci della Associazione, parlo sia di espositori estremamente qualificati sia per il comparto tecnologico di macchine espresso e attrezzature a corredo della caffetteria, che di grandi nomi della torrefazione italiana alcuni dei quali hanno sottolineato una nuova vocazione verso la diversificazione e la creazione di vere e proprie “divisioni specialty”, sia per prodotto caffè che per tecnologia.

Davvero bello e confortante anche lo sforzo di alcuni Micro Roaster, che si sono presentati in questo contesto con stand vivaci ed attraenti, creativi, con produzioni di altissimo livello, proposte sia in espresso che metodi alternativi, a conferma di una tendenza in crescita, non solo numerica ma di qualità.

Ho assaggiato tantissimo, con grande piacere i prodotti di Aziende nonché Artigiani, che confermano la crescente vocazione Specialty del nostro Paese, tutti in grado di lasciare il segno in campo internazionale, con una nuova declinazione di “Italian Style” di tostatura.

Decisamente divertenti alcune piacevoli contaminazioni di gusto, con birra, rum, cioccolato con cui il caffè si sposa magnificamente.

Eccellente lo spazio “LAB” sul cui palcoscenico di sono alternati momenti di cultura, training, workshop di alto livello con grandi nomi e un programma ricco e seguitissimo. Allo stand SCA ITALY abbiamo avuto ogni giorno grandi campioni che hanno avuto il ruolo di padroni di case e che hanno proposto estrazioni di micro roastery artigiane in metodi alternativi e accolto gli appassionati.

I Campioni sono stati ospiti di molti stand di espositori, presso i quali hanno contribuito a creare momenti di vero spettacolo e coinvolgimento del pubblico.

Come Associazione sono profondamente orgogliosa delle eccellenze che si sono espresse in questa tre giorni , e posso dire di avere avuto ulteriore conferma che lo Specialty in Italia, di cui noi di SCA siamo da sempre il punto di riferimento fin da tempi non sospetti, è una bellissima realtà in crescita esponenziale, con eccellenti opportunità.”

Conclude Caroli: “Per SCA ITALY, il prossimo appuntamento dedicato alla Coffee Community, è a Gennaio a Sigep.

Sarà una vetrina di grande tradizione e sempre in crescita che ospita i nostri Campionati Italiani. E quest’anno, anche i Campionati Mondiali di Roasting. Il che renderà l’evento di gennaio a Rimini davvero imperdibile.”

CIMBALI M2
  • Gaggia brillante

Ultime Notizie