Home Organizzazioni Sca Sca: il chapt...

Sca: il chapter italiano è tra i più numerosi e può eleggere al board Cobelli e Libardo

L'Endorsement per i candidati al Board internazionale di Alberto Polojac, coordinatore Sca Italy: "Pochi Paesi come il nostro possono vantare una miscela perfetta di cultura, conoscenza, gusto e innovazione in materia di caffè"

Sca Davide Cobelli (a sinistra) con Cosimo Libardo (a destra)
Da votare per il Board Sca sono Davide Cobelli (a sinistra) e Cosimo Libardo (a destra)

Si stanno per chiudere le nomine dei candidati al prossimo board della SCA, in corsa anche Davide Cobelli e Cosimo Libardo: l’appello al voto. Urne aperte fino al 30

MILANO – In vista delle prossime elezioni per il board Sca, che vedranno assegnate 6 posizioni su 18 disponibili, sono candidati attraverso la petizione online anche due italiani che molto si sono spesi in questi anni come volontari per poter far crescere il movimento della Specialty Coffee Association.

Sca: chi sono gli italiani candidati

Davide Cobelli, già membro del board SCAE prima dell’unificazione, è attivo oggi sia nel comitato Education, che segue la parte formativa, sia all’interno del Barista Guild, che rappresenta una delle costole dell’associazione e che ha come scopo la crescita professionale del ruolo del barista nel mondo.

Da coordinatore Education uscente in Sca Italy ha dimostrato grande dedizione e passione per l’attività formativa, che resta uno dei motori principali dell’attività all’interno della Specialty Coffee Association.

Cosimo Libardo, presidente Scae nel periodo di transizione che ha portato alla fusione con Scaa e alla formazione dell’attuale Sca globale, ha dimostrato negli anni in cui è stato in carica di portare efficienza e innovazione grazie alle sue capacità organizzative e alle connessioni internazionali sviluppate nelle diverse aziende del settore in cui ha operato nel corso della sua carriera professionale.

Durante il suo periodo di presidenza, l’intero movimento è cresciuto in maniera esponenziale in termini di contenuti, ricerca, rappresentatività e cultura.

Alberto Polojac, coordinatore nazionale Sca Italy, ci spiega come sostenere i due candidati e perché sia importante sostenerli, in primis per i membri italiani del chapter

Alberto Polojac
Alberto Polojac coordinatore nazionale Sca Italy

“Da ex membro del board Sca, proprio nel momento della fusione tra Scae e Scaa, posso dire che l’attività che si svolge all’interno del Consiglio è di grande importanza per l’intera comunità.

È qui che si decide la direzione da prendere da parte dei vari gruppi di lavoro, dalla formazione agli eventi, passando per sostenibilità e ricerca.

Il nostro chapter è uno dei primi per numero di membri e trainer attivi presenti ed è sicuramente il più autorevole per quel che riguarda storia, tradizione e cultura che legano il caffè al nostro Paese.

Negli ultimi anni abbiamo dimostrato anche di essere in prima linea nel settore dell’alta qualità, grazie allo sviluppo di diversi marchi di caffè specialty e caffetterie ad essi connesse.

Anche le prestazioni nel corso degli anni dei nostri competitor nelle varie discipline ci hanno permesso di far valere con merito questa posizione, dimostrando di essere in prima linea, non solo nel settore dell’industria, ma anche in quello più di nicchia dei caffè speciali.

I primi posti a livello mondiale nelle gare di tosatura, ibrik e latte art e i podi importanti raggiunti nelle gare brewing sono un segnale evidente di questa crescita.

Avere uno o più rappresentanti all’interno del board è quindi secondo me quasi doveroso vista la presenza di cultura, conoscenza, tecnologia e innovazione che il nostro Paese possiede.

È un unicum in questo settore e un modello nel mondo per molti; in pochi possono dire di avere la nostra autorità in materia”

Di seguito la procedura per sostenere i due candidati

Questi i candidati uscenti che saranno sostituiti dalle elezioni che si terranno nel corso del mese di novembre: Heather Perry President; Tracy Ging: 2nd Vice President; Andrew Hetzel: director; Anna Kim: director; Ludovic Maillard: director e Konstantinos Konstantinopoulos: director.

Questi i candidati scelti dal board attuale a seguito dell’autocandidatura terminata il 12 giugno

Burak Alici; Konstantinos Konstantinopoulos; Paul Macek; David Piza; Sarina Prabasi; Doreen Zankowski.

Gli altri candidati verranno scelti in base ad una petizione online in cui ciascuno di essi dovrà raccogliere almeno 100 preferenze valide.

Come sostenere un candidato

Per sostenere un candidato è sufficiente inserire il proprio nome e cognome, numero di membership e l’indirizzo e-mail ad esso associato al seguente link.

Nella parte sottostante va inserito il nome e cognome con indirizzo e-mail di chi si vuole sostenere.

Che, nel caso dei nostri due candidati sono:

Davide Cobelli info@davidecobelli.coffee

Cosimo Libardo c.libardo@carimali.com

Si può supportare entrambe le candidature e in questo caso è necessario completare il form per entrambi (uno per candidato).

Il termine ultimo per trasmettere la propria preferenza è lunedì 30 settembre

Qui trovate l’intero percorso elettorale che porterà alla nomina del nuovo board il 10 dicembre 2019 e le biografie dei candidati attualmente in corsa https://sca.coffee/board/elections

Qui invece in cosa consiste l’attività all’interno del board https://scanews.coffee/call-nominations-2020-2021-sca-board-directors/