Home Tecnica A HostMilano ...

A HostMilano 2019 va in scena la cucina tecnologica delle Smart label

cucina criminalità tecnologica ristoranti
I ristoranti e i pubblici esercizi tentati dall'usura

MILANO – Anche la cucina si fa sempre più tecnologica e smart. L’appuntamento con Host 2019 – evento in programma a Fiera Milano Rho, dal 18 al 22 ottobre – sarà anche l’occasione per vedere in mostra lo stato dell’arte delle attrezzature professionali per la ristorazione. E rendersi conto che la tecnologia sta cambiando profondamente il modo di lavorare nelle cucine. Come? Nel segno dell’efficienza, del risparmio energetico e della facilità d’uso, come spiega questo articolo – tratto dal notiziario di HostMilano – che vi proponiamo di seguito.

Sono varie le soluzioni nella ristorazione che hanno ottenuto la Smart label, il prestigioso riconoscimento promosso da Host – Fiera Milano in collaborazione con POLI.design.

Ma cosa significa innovazione?

“L’innovazione è lo strumento per rendere più facile, produttiva e redditizia la vita del cliente. Significa portare al centro dello sviluppo del prodotto e dei processi le persone, gli utilizzatori finali delle proprie soluzioni – dice Alberto Pezzutto, Head of Category Cook&Chill di Electrolux Professional, che ha ottenuto la Smart Label per il sistema SkyLine -. Per ottenere ciò ci serviamo di soluzioni high-tech e algoritmi di intelligenza artificiale. I forni e gli abbattitori in gamma si utilizzano in modo analogo e ragionano nello stesso modo, fornendo un sistema integrato unico sul mercato. Le due apparecchiature possono anche comunicare tra di loro, consentendo di accorciare i tempi di preparazione, di offrire il più alto livello di sicurezza alimentare. E di ridurre al minimo gli errori e i consumi”.

Multifunzionalità nelle apparecchiature

Tra le funzioni che incontrano le esigenze del ristoratore ci sono la facilità di utilizzo, la multifunzionalità (ad esempio un abbattitore opera anche come cella di lievitazione, scongelatore e produttore di yogurt), l’integrazione di più apparecchiature con un’ulteriore semplificazione garantita dalla disponibilità di accessori comuni. Per una cucina sempre più tecnologica.

Tecnologia IoT per maggiore comfort e sicurezza

Tra i prodotti che hanno ottenuto la Smart label con Special Mention By Iginio Massari c’è Bluglass di Blupura. Spiega la Marketing Manager Debora Screpanti: “Innovazione vuol dire sviluppo di qualcosa di nuovo o l’evoluzione di qualcosa già esistente che migliora le condizioni di vita dell’essere umano. Bluglass è un refrigeratore d’acqua in cui è introdotta per la prima volta la tecnologia IoT, con la quale sarà possibile monitorare da remoto la macchina. Con possibilità di blocco o riavvio della stessa, oltre che di assistenza tecnica a distanza”.

Soluzioni ecologiche

Il dispositivo eroga acqua fredda e gassata a km 0 di alta qualità, raffreddandola con il gas naturale R290 a impatto zero sul riscaldamento globale. E, grazie alla porzionatura volumetrica, permette di riempire due bottiglie d’acqua contemporaneamente, garantendo di risparmiare i consumi energetici dell’impianto. “Al ristoratore non saranno più necessari i frigoriferi per raffreddare l’acqua, né occorrerà stoccare casse d’acqua nei propri magazzini o trasportare container d’acqua provenienti dall’altra parte del mondo. Il che riduce al minimo l’impatto ecologico”.