Home Bar Caffetteria Roma, il rito...

Roma, il ritorno dell’espresso al bar: pochi clienti in centro, meglio in periferia

Colosseo aumento prezzo espresso
Il Colosseo, simbolo di Roma

ROMA – Con l’avvio della ‘Fase 2’ anche i bar della capitale hanno potuto riaprire le proprie porte e scaldare le macchine per il caffè. In centro a Roma però i clienti, a poche ore dal via, risultano ancora ridotti al minimo. “Per ora non abbiamo fatto neanche un caffè – racconta il titolare del Bar Trevi, a pochi metri dall’omonima Fontana – Oggi abbiamo fatto una prova ma se dovesse continuare così resteremo comunque chiusi fino al primo giugno”.

“Ce lo aspettavamo perché la gente è ancora preoccupata, però bisogna dire che sta andando malino”, aggiunge la titolare dello storico Bar Giolitti, nei pressi di Montecitorio.

Decisamente meglio sono andate le cose in periferia. “Sta andando abbastanza bene, la gente vuole consumare caffè e cornetti e tornare alle proprie abitudini”, racconta il gestore di C’era una volta il caffè, bar situato in via Prenestina. “Mi aspettavo molti meno clienti e invece le persone sono venute”, conclude la barista del Primavera Caffè di Centocelle.