CIMBALI M2
sabato 15 Giugno 2024
  • CIMBALI M2

Puglia: centinaia di offerte lavorative tra chef e camerieri ma nessun candidato

I ragazzi parlano di sfruttamento da parte degli imprenditori, anzi la parola schiavitù è quella più comune, quando si discute dei contratti di lavoro che vengono loro offerti. Molti chef attualmente fanno quindi fatica a comporre la propria brigata così come si fa fatica a individuare lavoratori stagionali, e quindi ragazzi disposti ad impegnarsi nei lidi e nelle strutture turistiche soltanto per i sei mesi estivi

Da leggere

  • Dalla Corte
  • TME Cialdy Evo
  • Water and more
Carte Dozio
Demus Lab - Analisi, R&S, consulenza e formazione sul caffè

Lavoro per chef, camerieri, baristi: centinaia di offerte ma non ci sono candidati. E gli annunci invadono il web. La carenza di personale è ormai un problema che si protrae da anni e che accomuna la maggior parte dei ristoranti e bar di Bari e di tutta Italia. Leggiamo di seguito la prima parte della notizia pubblicata su Quotidiano di Puglia.

Le offerte di lavoro in Puglia

BARI – La scarsità di personale disponibile è una preoccupazione che assilla anche i grandi chef o ristoratori molto noti che non trovano collaboratori proprio adesso che l’economia di settore ha ripreso a girare e le attività cominciano a riempire nuovamente le loro sale. Molti imprenditori lamentano che i ragazzi non sono più disposti ai sacrifici che il mestiere di cuoco, di cameriere o di barman impone e non si trovano, dicono, “giovani disposti a sacrificarsi nel weekend”.

I ragazzi parlano di sfruttamento

Dall’altra parte questi ultimi recriminano salari da fame. I ragazzi parlano di sfruttamento da parte degli imprenditori, anzi la parola schiavitù è quella più comune, quando si discute dei contratti di lavoro che vengono loro offerti. Molti chef attualmente fanno quindi fatica a comporre la propria brigata così come si fa fatica a individuare lavoratori stagionali, e quindi ragazzi disposti ad impegnarsi nei lidi e nelle strutture turistiche soltanto per i sei mesi estivi.

Eppure nonostante questa diatriba sui siti specializzati in reclutamento del personale fioccano le proposte di lavoro da parte di numerose attività presenti in città.

Chi cerca personale

Ha fatto clamore nei giorni scorsi la ricerca di ragazzi disponibili per lavorare da Starbucks da parte dell’azienda Percassi, scelto nel 2015 come licenziatario unico del tempio del caffè americano in Italia, che sarà proprietario e gestore dei locali a Bari. La selezione del personale da parte di Percassi è stata già avviata: baristi e store manager sono le figure richieste.

Per leggere la notizia completa basta cliccare qui

CIMBALI M2
  • Gaggia brillante

Ultime Notizie