Home Notizie Eventi Portioli fest...

Portioli festeggia il 60° compleanno con un assist a Love The Beat

MILANO – Gruppo Portioli, storico marchio del caffè italiano nato nel 1958 come bar degustazione in via Eustachi a Milano, ha deciso di festeggiare il suo 60° compleanno in una maniera speciale, appoggiando e sostenendo la raccolta fondi per la ricerca e per la lotta alle patologie cardiovascolari.

L’occasione? La nuova edizione di Love The Beat, la campagna nazionale dedicata alla prevenzione ed al miglioramento delle tecniche diagnostiche e terapeutiche.

Un momento di incontro e di sensibilizzazione che in occasione della giornata Mondiale del Cuore del 29 Settembre dedica un’intera settimana alla prevenzione.

L’iniziativa, alla quale Portioli ha dato il suo appoggio, vede coinvolto il Progetto COR della Gsd Foundation.

Obiettivo dell’intera campagna: raccogliere e indirizzare risorse economiche a sostegno di diagnosi tempestive e terapie efficaci. Un percorso di crescita per sviluppare cure sempre più innovative e personalizzate, agevolando gli importanti progressi nel campo della scienza.

Nel cuore di Milano

Evento centrale della campagna, quello che si è svolto sabato 29 Settembre in piazza XXV Aprile. Dalla mattina alle 9.00 fino alle 16.00 del pomeriggio l’equipe del Gruppo San Donato è stata a disposizione per uno screening cardiovascolare gratuito con diverse dimostrazioni su come eseguire una rianimazione cardiopolmonare.

La struttura mobile ha effettuato in particolare: elettrocardiogrammi, controllo dei livelli di glicemia e colesterolo con consulenze personalizzate a cura di nutrizionisti ed esperti di riabilitazione cardiologica.

Numerose iniziative

Numerose le iniziative della campagna Love the Beat, che hanno coinvolto, in maniera diretta, anche gli ospedali del Gruppo San Donato distribuiti nella regione Lombardia, dove è stato possibile prenotare analisi e controlli gratuiti.

Per tutto l’arco della settimana, oltre a poter usufruire delle visite mediche gratuite, è stato possibile offrire un proprio contributo ai progetti di ricerca, sostenendo in maniera diretta la Gsd Foundation.

Oltre ai prodotti solidali, i partecipanti alla manifestazione hanno avuto l’opportunità di acquistare le esclusive lattine di caffè espresso italiano del Gruppo Portioli. Il ricavato delle vendite è stato destinato alla ricerca sul cuore.

Il concerto del cuore

“Love the Beat” è culminata quindi nel grande evento della serata, presso il Teatro degli Arcimboldi. Madrina dell’iniziativa e testimonial del Progetto Cor è Katia Follesa che, insieme al compagno Angelo Pisani, ha presentato l’esclusivo Concerto del Cuore di Gigi D’Alessio.

Una serata all’insegna della musica che ha visto, oltre all’artista partenopeo, anche l’esibizione del rapper Shade e della cantante Federica Carta. L’intero incasso è stato devoluto al Progetto COR, per il sostegno ai nuovi progetti scientifici e alla ricerca sulle patologie cardiovascolari.