Home Bar Caffetteria Dal gestore d...

Dal gestore della Pasticceria Visconti di Turate, l’appello per l’aumento della tazzina

E' vero che aumentare il prezzo dell'euro a tazzina è un cambiamento necessario: ma lo è altrettanto il fatto che questa operazione non può ricadere esclusivamente sulle spalle dei gestori che rischiano proponendo un costo più alto ai consumatori

pasticceria visconti
L'aumento della tazzina è necessario, ma i gestori non possono restare soli

TURATE (Como) – Una breve riflessione che suona più come un allarme lanciato da chi ogni giorno è al servizio dei consumatori. Da dietro il bancone della Pasticceria Visconti di Mazzoleni, a Turate, in P.za Volta 10, giunge l’appello di un gestore che non può più sostenere l’attuale condizione in cui versa l’intero settore. Affossato da spese imposte dallo Stato spropositate, e, all’opposto, costretti a tenere un prezzo della tazzina fisso a degli standard non più sostenibili.

E’ vero che molti prodotti ormai hanno conosciuto un aumento del costo, ma il caffè è ancora un monolite più simile a un peso, che a una tradizione. Riportiamo le parole di chi, come tanti, vuole opporsi a questa staticità.

Pasticceria Visconti: basta l’euro al bancone, le cose devono cambiare

Oggi per l’ennesima volta in 20 anni sono aumentate le sigarette e i giornali sono a 1.50. Persino le autostrade continuano ad aumentare di prezzo: eppure, il caffe’ al banco del bar e’ ancora fermo a 1 euro.

Una realtà che paralizza quando si lavora in un Paese dove non è possibile apportare alcuna maggiorazione al tavolo

Perchè? Perché se osi fare altrimenti, la conseguenza è presto detta: chiudi. Per cui, il caffè rimane fisso a un euro. Ditemi voi se e’ normale lasciare esclusivamente il rischio di imporre un aumento sulle spalle dei proprietari pubblici servizi?

Mazzoleni F.G. Pasticceria Visconti