giovedì 23 Settembre 2021

Paolo Scimone per Milanocaffè al Bar Nicol inventa il gioco del caffè commerciale e specialty

Da leggere

MILANO – Paolo Scimone, della torrefazione Hmc, His Majesty the coffee artisan roaster, ha organizzato un evento nell’ambito di Milanocaffè che si è svolto sabato 3 ottobre al Bar Nicol nel centro di Milano, in Corso Italia 19. Un appuntamento molto particolare come tutti quelli organizzati da Paolo Scimone, tra i maggiori esperti di torrefazione, materia di cui è anche apprezzato docente.

All’appuntamento, per il quale era stato fornito il preavviso minimo di un giorno, si sono presentate più persone di quelle che ci si poteva aspettare.

Con loro gli abituali avventori del Bar Nicol, che è un bar Specialty, si sono tutti messi in gioco, uno dopo l’altro, con risultati sorprendenti.

I bricchi dei 4 caffè con le schede per i concorrenti degustatori

Il gioco architettato da Paolo Scimone consisteva nell’assaggiare 4 caffè provenienti dalla Colombia, tutti processati con il metodo lavato. I caffè sono stati estratti in filtro, tramite l’utilizzo di un brewer automatico, per avere più costanza in fase di estrazione ed eliminare possibili differenze dovute ad un versaggio manuale dell’acqua.

Una fase dell’evento organizzato da Paolo Scimone

I caffè in questione erano due “convenzionali” (comunemente definiti “commerciali”) e due specialty: i primi due erano uno difettato ed uno non difettato.

Gli specialty, invece, erano uno entry level ed uno con un punteggio superiore ai 90 punti.
Ai clienti è stata fornita la seguente scheda:

A tutti veniva richiesto di posizionare i 4 caffè nei 4 riquadri rispettivi.

L’idea è stata quella di sensibilizzare il cliente cosiddetto comune a riconoscere la qualità nel caffè, a parità di origine e metodo di lavorazione.

Concorrenti all’opera

Tutti i partecipanti hanno accettato di buon grado la sfida e hanno compilato con attenzione la scheda.

E non sono mancati coloro che hanno azzeccato tutti gli assaggi.

Ultime Notizie