Home Aziende Massimo Zanet...

Massimo Zanetti Beverage Group verso l’addio a Piazza Affari con un’Opa a 5€/azione

Una nota precisa che: "L’Offerente ritiene che la quotazione in Borsa di Massimo Zanetti Beverage Group S.p.A. non abbia permesso di valorizzare adeguatamente il gruppo a cui fa capo MZBG. L’Offerente pertanto valuta necessario procedere ad una riorganizzazione dell’Emittente, finalizzata all’ulteriore rafforzamento dello stesso, operazione più facilmente perseguibile nello status di non quotata"

Massimo Zanetti beverage Group ricavi Il logo del Massimo Zanetti Beverage Group
Il logo del Massimo Zanetti Beverage Group

MILANO – La Borsa perde uno dei suoi protagonisti del settore fodd & beverage: Massimo Zanetti Beverage Group scende dal palco di Piazza Affari, lanciando tramite la holding Mzb, sotto il controllo indiretto di Massimo Zanetti, un’offerta pubblica per l’acquisto della totalità delle azioni ordinarie della società. Leggiamo i dettagli di questo passaggio sul sito efanews.eu.

Massimo Zanetti Beverage Group saluta la Borsa

L’Opa riguarda 10.960.037 azioni ordinarie, rappresentative del 31,953% del capitale sociale (dedotta la partecipazione di maggioranza detenuta da Massimo Zanetti attraverso MZ Industries). MZB Holding riconoscerà un corrispettivo pari a 5 euro per ciascuna azione portata in adesione all’offerta. Il corrispettivo incorpora un premio pari al 28,2% rispetto al prezzo ufficiale delle azioni al 29 settembre 2020, di 3,90 euro. L’esborso massimo in caso di adesione totalitaria all’offerta da parte di tutti gli azionisti sarà pari a 54.800.185 euro. Il capitale sociale di MZB Holding è detenuto dalla lussemburghese M. Zanetti Industries S.A. che, a sua volta, è controllata da Massimo Zanetti, titolare di una partecipazione pari al 70% (il resto è detenuto dai figli Laura e Matteo).

Una nota precisa che

“L’Offerente ritiene che la quotazione in Borsa di Massimo Zanetti Beverage Group S.p.A. non abbia permesso di valorizzare adeguatamente il gruppo a cui fa capo MZBG. L’Offerente pertanto valuta necessario procedere ad una riorganizzazione dell’Emittente, finalizzata all’ulteriore rafforzamento dello stesso, operazione più facilmente perseguibile nello status di non quotata”. In effetti il collocamento in borsa nel 2015 fu realizzato con un’offerta di 11,6 euro per azione, mentre ieri aveva chiuso le contrattazioni vicino ai minimi storici a 3,84 euro.

Al momento, Zanetti controlla il gruppo quotato a Piazza Affari in quanto titolare – attraverso MZ Industries – del 68,047% del suo capitale sociale. Intanto, oggi Massimo Zanetti Beverage vola verso il prezzo dell’Opa a 5 euro annunciata: il titolo sale del 29,17% a 4,96 euro e segna la miglior performance del listino milanese.

Nel primo semestre 2020 i ricavi consolidati del gruppo si sono attestati a Euro 404,0 milioni, evidenziando un calo di Euro 35,4 milioni (- 8,1%) rispetto al primo semestre 2019, principalmente per gli effetti causati dalla pandemia.

Mzb Holding è assistita da Bnp Paribas, in qualità di advisor finanziario, e da BonelliErede, in qualità di consulente legale.