domenica 22 Maggio 2022

Nespresso: prezzi fermi, livelli pre Covid nel 2022, riorganizzato il riciclaggio capsule in Francia

Da leggere

MILANO – Nessun rincaro in vista per le capsule di Nespresso, perlomeno nell’immediato. Parola di Alfonso Gonzales Loeschen, ceo di Nespresso North America. In un’intervista concessa nei giorni scorsi a un’agenzia di stampa internazionale, il numero uno dell’unità nord americana del colosso svizzero ha confermato che i prezzi rimangono, per il momento, invariati.

Ma potrebbero subire dei ritocchi al rialzo, qualora l’attuale trend di crescita delle quotazioni del caffè verde dovesse confermarsi e consolidarsi.

“Tutto dipende da quanto tempo i prezzi si manterranno su questi livelli” ha dichiarato Gonzales aggiungendo che i maggiori costi di materia prima sono stati sin qui assorbiti evitando il ricarico sul prezzo finale delle capsule.

Nespresso riconosce un consistente premio ai produttori rispetto alle quotazioni di mercato ottenendo un prodotto di alta qualità e un approvvigionamento sostenibile.

Gonzales è arrivato al timone di Nespresso North America nel 2020, poche settimane prima dell’inizio della pandemia. Le chiusure hanno fatto lievitare le vendite dirette al pubblico del 20% richiedendo un potenziamento dell’e-commerce e della logistica.

Contenuto riservato agli abbonati.

Gentile utente, il contenuto completo di questo articolo è riservato ai nostri abbonati.
Per le modalità di sottoscrizione e i vantaggi riservati agli abbonati consulta la pagina abbonamenti.

Ultime Notizie