giovedì 30 Maggio 2024
  • CIMBALI M2

In una scuola del Barese, ecco il locale gestito da studenti con disabilità

Domenico, il 19enne con disturbi dello spettro autistico che lavora nel locale: "Ho scelto io il nome del bar che si chiama Cooperà che significa cooperare e fare le cose insieme. Le cose non si possono fare da soli perché non si riesce. Se invece le facciamo insieme possiamo farcela"

Da leggere

  • Dalla Corte
  • TME Cialdy Evo
Water and more
Demus Lab - Analisi, R&S, consulenza e formazione sul caffè

Il bar Cooperà, inaugurato nell’istituto Dell’Aquila – Staffa a Trinitapoli, nel nord Barese ha baristi speciali: alunni con disabilità come Domenico, 19 anni, e tanta voglia di imparare. Leggiamo di seguito la prima parte dell’articolo pubblicato sul portale d’informazione dell’ansa.

Il bar Cooperà nel nord Barese gestito da alunni con disabilità

TRINITAPOLI (Barletta-Andria-Trani) – Non un semplice bar ma un luogo in cui assieme al caffè si offre inclusione. Un bancone su cui sono a disposizione di studenti, studentesse e docenti cornetti alla crema e futuro.

Triestespresso

“Ho scelto io il nome del bar che si chiama Cooperà che significa cooperare e fare le cose insieme. Le cose non si possono fare da soli perché non si riesce. Se invece le facciamo insieme possiamo farcela”, dice il 19enne con disturbi dello spettro autistico.

“Con questo progetto faccio qualcosa che mi servirà anche per per il futuro come preparare il caffè e lavare i piatti”, spiega.

Per leggere la notizia completa basta cliccare qui

FONTEansa.it
CIMBALI M2
  • Gaggia brillante

Ultime Notizie

Carte Dozio