Home Notizie Fiere e Manifestazioni Milanocaffè 2...

Milanocaffè 2020 per la giornata internazionale del caffè che quest’anno è dedicata ai giovani

Milanocaffè 300x194
Il logo di Milanocaffè

MILANO – Anche quest’anno torna Milanocaffè in occasione della Giornata internazionale del caffè 2020, giovedì primo ottobre che è dedicata ai giovani addetti al lavori del settore. Certo, sarà un’edizione molto particolare perché Covid-19 ha influenzato ogni aspetto della vita così come la conosciamo e la filiera del caffè non ha fatto eccezione.

Per tutti gli operatori, dagli agricoltori a baristi, torrefattori, grossisti, caffetterie e gli altri, il Covid-19 ha aggravato le sfide legate al prezzo di questo prodotto che sono affrontate ogni giorno dai coltivatori, soprattutto dai giovani, nonché sottolineato l’impatto dei cambiamenti climatici sull’industria in generale.

Come sappiamo il rito della tazzina significa così tanto per molte persone: è energia, celebrazione, mezzi di sussistenza, amicizia, gioia e molto altro ancora.

Ecco perché per il 2020 anche Milanocaffè, che da tre anni si svolge in occasione dell’International coffee day, che come si ricorderà è stato lanciato proprio a Milano in occasione di Expo, celebrerà l’intero ecosistema della filiera e i rapporti che la bevanda ci consente di stabilire in tutto il mondo.

Dunque eccoci a parlare della terza edizione di Milanocaffè-Milancoffee

La manifestazione speciale, gratuita per le aziende che parteciperanno, dedicata ai coffeelover e che ha cadenza annuale.

Questo terzo appuntamento, che per il contesto generale avrà connotati differenti dalle prime due, comincerà giovedì 1º ottobre, come detto sopra in occasione della Giornata internazionale del caffè e si svolgerà nell’arco di 3 giorni, quindi anche il 2 e 3 ottobre, in diverse location sparse per Milano e fuori.

Che cosa rappresenta l’edizione 2020 di Milanocaffè

MilanoCaffè-MilanCoffee: un marchio registrato ed evento annuale dedicato al mondo del chicco e della caffetteria italiana per promuoverne la cultura. La manifestazione si svolgerà, per quanto sarà possibile, in collaborazione con tutte le associazioni e le aziende del settore che potranno aderire a questa manifestazione gratuitamente.

Porte aperte a tutti: coffeelover, addetti ai lavori e consumatori della bevanda. Le aziende e le organizzazioni che aderiranno saranno in prima fila, in quanto protagoniste della manifestazione.

Come da regolamento, ogni azienda partecipante deciderà in assoluta autonomia quale evento organizzerà negli spazi, bar, in azienda o esercizi commerciali di Milano e dintorni. E non è prevista alcuna quota di adesione.

Chi partecipa a MilanoCaffè edizione 2020

Innanzitutto il pubblico, il consumatore. Che potrà muoversi tra i diversi locali bar e caffetterie, coinvolte nel percorso. In questo modo, durante la manifestazione, tutta la città parteciperà a una festa del mondo del caffè. Con degustazioni, conferenze, dimostrazioni e varie competizioni.

Le aziende del settore

torrefazioni;
produttori di macchine professionali e non per espresso e altre preparazioni;
produttori di macina caffé;
fornitori i impianti di affinamento dell’acqua;
produttori delle tazzine del caffè;
delle apparecchiature da bar.

Altri partecipanti: impegnate anche le pasticcerie e i negozi che vendono capsule per l’espresso. Nonché i ristoranti, i corner caffè presenti nelle librerie o i supermercati. I quali aderiranno all’iniziativa.

Non solo aziende e consumatori

Ma anche le associazioni di categoria, le accademie e le scuole del caffè, sono invitate a partecipare. Non sono naturalmente esclusi gli istituti alberghieri che formano i baristi del futuro. Così come gli artisti del caffè. O i pittori che dipingono con questo ingrediente e gli artigiani orefici.

Poi gli scienziati del caffè e gli scrittori del caffè sono attesi. E, naturalmente, anche le istituzioni della città di Milano.

Come aderire al progetto di MilanoCaffè

Ogni azienda, associazione e esercizio pubblico che decide di aderire alla manifestazione,  è invitata a contattare l’organizzazione per dare il consenso. Così da fornire la data, il luogo e l’ora del evento che organizzerà.

Quest’anno sarà tutto diverso: ciascun partecipante deciderà in assoluta autonomia come festeggiare la Giornata internazionale del caffè.

Nel sito della manifestazione ( www.milanocaffe.it ) sarà pubblicato l’elenco delle aziende che parteciperanno e gli eventi che organizzeranno.

Alla prima e alla seconda edizione di MilanoCaffè hanno partecipato circa 80 realtà

Soprattutto aziende e centinaia di locali, bar e pasticcerie. Le stesse che si sono già impegnate in vista della seconda edizione.

La terza sarà quindi trainata dalla riuscitissima formula che già l’anno scorso ci ha portato in tutta la provincia e nella Brianza. Ma anche a Parma e persino in Calabria e a Siracusa.

Un evento che ha richiamato anche molti dei tanti stranieri che vivono nella metropoli. E non sono mancati i turisti. Segno che c’era bisogno di una manifestazione così.

Gli eventi funzionano meglio all’aperto che al chiuso e ciò aiuterà quest’anno

Già le precedenti due edizioni di Milanocaffè hanno dimostrato che il format funziona meglio all’aperto e negli esercizi pubblici. E che quindi, attraverso il contatto con il pubblico, la diffusione della cultura del buon caffè dà il meglio.

Lo sa bene per esempio la torrefazione Mokito Il caffé dal 1931. Che ha girato per i tre giorni nella metropoli con gli Ape per offrire espresso. E tutti gli esercizi pubblici che si sono aperti all’iniziativa hanno fatto il pieno.

E gli esercizi pubblici? L’adesione è libera per tutti: attendiamo le vostre proposte che saranno sicuramente all’altezza della situazione

L’idea e il format ci sono ed hanno funzionato bene. Spazio c’è per tutti e per tutte le iniziative possibili o immaginabili in favore della cultura del caffè. Basta farsi avanti e programmare per tempo.

MilanoCaffè è ideato da Comunicaffè

L’unico quotidiano on line in Italia, con focus sulla cultura del caffè dal chicco alla tazzina.

Comunicaffè ha un’esperienza di 18 anni come media online. Ed è presente anche con un quotidiano in lingua inglese Comunicaffe International (www.comunicaffe.com ).

Che, nel tempo, è passato da produttore di media di settore rivolto agli addetti, ad un differente mezzo di informazione. Quindi, in quanto organo di diffusione, è rivolto anche a tutti gli appassionati della bevanda e ai coffeelover. Utenti che ora, oltre a leggere dell’espresso e del caffè in generale, lo potranno sperimentare durante tre giorni dedicati ad esso.

Sarà possibile seguire quindi gli sviluppi di questo incontro, sul sito creato appositamente: www.milanocaffe.it

Per informazioni e adesioni al progetto MilanoCaffè contattare:
telefono: 335 5967702, il numero della redazione di Comunicaffè.

E-mail: info@milanocaffe.it  direzione@comunicaffe.it