Home Notizie Interviste Maurizio Cimb...

Maurizio Cimbali: “Il Mumac è sempre di più simbolo di cultura solidale e partecipativa”

Il presidente: "E' stata una decisione spontanea e condivisa da tutta la famiglia, perché siamo consapevoli che l’impegno corale con il quale abbiamo lavorato in questo ultimo anno testimoni quanto ci sia la consapevolezza che, sempre di più, l’interesse comune sia prioritario su tutto." [...] "

Maurizio Cimbali
Il Cavaliere del Lavoro Maurizio Cimbali, presidente Gruppo Cimbali

MILANO – Mumac, museo della macchina per caffè di Gruppo Cimbali non si ferma: non solo da qualche settimana ha riaperto le sue porte al pubblico, ma continua a fornire il suo sostegno nell’emergenza Covid19 attraverso la presenza dell’hub vaccinale all’interno del museo. L’importanza dell’iniziativa è stata ripresa anche da Rai3 e in particolar modo sottolineata dall’intervista al Cavalier Maurizio Cimbali e al Sindaco di Binasco, Riccardo Benvegnù, pubblicata sul blog del Mumac “We love Coffee”. Di seguito un estratto dell’intervista.

La parola al Presidente Cavalier Maurizio Cimbali:

“E’ stata una decisione spontanea e condivisa da tutta la famiglia, perché siamo consapevoli che l’impegno corale con il quale abbiamo lavorato in questo ultimo anno testimoni quanto ci sia la consapevolezza che, sempre di più, l’interesse comune sia prioritario su tutto.” […] ”

“Perché anche gesti semplici come confrontarsi prendendo un caffè sono mancati…”

Trovate l’intervista completa qui

Mumac – museo della macchina per caffè di Gruppo Cimbali

Il Mumac non si ferma

 

Grazie alle collezioni Cimbali e Maltoni è la più grande esposizione permanente dedicata alla storia, al mondo e alla cultura delle macchine professionali per il caffè espresso; con più di 100 pezzi esposti all’interno dell’headquarter di Gruppo Cimbali situato a Binasco (Milano) racconta più di 100 anni di storia e di evoluzione di un intero settore del made
in Italy.

Oltre alle macchine esposte, Mumac è dotato di altri 200 pezzi a disposizione per rotazioni all’interno del museo o prestiti worldwide, di un fondo librario di cui fanno parte 1.300 volumi tematici e di un archivio con circa 25 mila documenti tra foto, brevetti, lettere, cataloghi e tutto il materiale necessario per ricostruire la storia della macchina per
caffè espresso. Mumac organizza inoltre, iniziative culturali ed educational dedicati a scuole, università e famiglie e, attraverso Mumac Academy, corsi rivolti ai professionisti del settore e ai coffee lovers