sabato 25 Maggio 2024
  • CIMBALI M2

Marr distribuzione: ricavi 2022 a 1.930,5 mln +32,6% rispetto al 2021, Andrea Foschi presidente del Consiglio di amministrazione

Il capitale circolante netto commerciale al 31 dicembre 2022 è pari a 169,1 milioni di euro e il suo incremento rispetto ai 140,2 milioni della fine dell’esercizio 2021 è legato all’aumento del volume di affari; inoltre, a livello della componente delle scorte risente delle citate dinamiche inflative, oltre che della variazione del perimetro di consolidamento

Da leggere

  • Dalla Corte
  • TME Cialdy Evo
Water and more
Demus Lab - Analisi, R&S, consulenza e formazione sul caffè

RIMINI – L’Assemblea degli azionisti di Marr S.p.A. (Milano: MARR.MI), società leader in Italia nella commercializzazione e distribuzione di prodotti alimentari al foodservice, ha approvato il bilancio d’esercizio al 31 dicembre 2022 riservando al presidente uscente, Ugo Ravanelli, un sentito ringraziamento per il lavoro svolto durante l’incarico.

Principali risultati consolidati dell’esercizio 2022

L’esercizio 2022 si chiude con ricavi totali consolidati pari a 1.930,5 milioni di euro, in incremento sia rispetto ai 1.456,3 milioni del 2021 (+32,6%) sia ai 1.695,8 milioni (pre-pandemia) del 2019.

Triestespresso

L’esercizio 2022 è stato influenzato dalle dinamiche inflative in atto nel settore del foodservice che hanno interessato gran parte delle merceologie di prodotto commercializzate da Marr e con effetti, sui tempi di trasferimento dell’incremento dei prezzi, differenti per le singole categorie di clienti.

Il 2022 è stato inoltre caratterizzato dal rincaro dei costi energetici, con conseguente impatto sui costi relativi alle attività di conservazione e distribuzione dei prodotti, oltre che da un generale incremento delle tariffe logistiche con effetti sui costi per le attività di movimentazione.

L’Ebitda consolidato dell’esercizio 2022, risentendo delle citate dinamiche a carico del primo margine e dei costi operativi, si attesta a 82,1 milioni di euro (90,5 milioni nel 2021), mentre l’Ebit  è pari a 46,2 milioni (57,6 milioni nel 2021).

Il risultato netto d’esercizio è di 26,6 milioni di euro e nel confronto con i 35,1 milioni del 2021 risente anche dell’incremento del costo del denaro nella seconda metà del 2022 con oneri finanziari netti per 8,2 milioni di euro rispetto ai 5,1 milioni dell’esercizio 2021

Il capitale circolante netto commerciale al 31 dicembre 2022 è pari a 169,1 milioni di euro e il suo incremento rispetto ai 140,2 milioni della fine dell’esercizio 2021 è legato all’aumento del volume di affari; inoltre, a livello della componente delle scorte risente delle citate dinamiche inflative, oltre che della variazione del perimetro di consolidamento.

L’indebitamento finanziario netto al 31 dicembre 2022 è di 217,6 milioni di euro e si confronta con i 141,4 milioni del 2021 e i 196,0 milioni del 2019.

Al netto degli effetti dell’applicazione del principio contabile IFRS 16 la posizione finanziaria netta alla fine dell’esercizio 2022 è di 138,3 milioni di euro e rispetto ai 66,6 milioni del 31 dicembre 2021 (149,6 milioni al 31 dicembre 2019) risente anche della distribuzione (maggio 2022) di dividendi per 31,3 milioni di Euro.

Il patrimonio netto consolidato al 31 dicembre 2022 è pari a 341,5 milioni di euro (349,5 milioni nel 2021).

Risultati della Capogruppo Marr S.p.A.

 La Capogruppo Marr S.p.A. chiude l’esercizio 2022 con 1.823,9 milioni di euro di ricavi totali (1.381,2 milioni nel 2021) ed un risultato netto di 25,4 milioni di euro (31,9 milioni nel 2021).

L’odierna Assemblea degli azionisti ha deliberato la distribuzione di un dividendo lordo di 0,38 euro per azione con stacco cedola (n.18) il 22 maggio 2023, record date il 23 maggio e pagamento il 24 maggio. L’Utile non distribuito, la cui entità sarà determinata in funzione delle azioni proprie in portafoglio alla data di stacco della cedola, verrà accantonato a Riserva Straordinaria.

Bilancio di sostenibilità / Dichiarazione consolidata di carattere non finanziario

 E’ stato presentato all’Assemblea degli azionisti il Bilancio di sostenibilità del Gruppo Marr al 31 dicembre 2022, che assume anche la valenza di Dichiarazione consolidata di carattere non finanziario redatta ai sensi del D.Lgs. 254/2016, già esaminato ed approvato dal Consiglio di Amministrazione in data 14 marzo 2023.

Nomina del Consiglio di Amministrazione e del Collegio Sindacale

 L’Assemblea degli azionisti, in relazione alla scadenza degli organi sociali, ha nominato il nuovo Consiglio di Amministrazione nonché il presidente Signor Andrea Foschi, previa determinazione del numero dei componenti (fissato in n. 7) e ha nominato il nuovo Collegio Sindacale.

I componenti degli organi di amministrazione e controllo sono stati tratti dalla Lista n. 1 presentata dall’azionista di maggioranza Cremonini S.p.A. e dalla Lista n. 2 depositata da azionisti di minoranza titolari di una partecipazione rappresentativa del 2,79% del capitale sociale.

Consiglio di amministrazione:

Componenti eletti dalla lista numero 1:

Giampiero Bergami                      Indipendente

Claudia Cremonini

Andrea Foschi            Indipendente

Francesco Ospitali

Rossella Schiavini      Indipendente

Lucia Serra

Componenti eletti dalla Lista n. 2:

Alessandro Nova                            Indipendente

Collegio Sindacale:

Componenti eletti dalla Lista n. 1:

Simona Muratori                      Sindaco effettivo

Andrea Silingardi  Sindaco effettivo

Lucia Masini                         Sindaco supplente

Componenti eletti dalla Lista n. 2:

Massimo Gatto           Presidente del Collegio Sindacale

Alvise Deganello         Sindaco supplente

L’Assemblea ha anche determinato il compenso spettante al Consiglio di amministrazione ed al Collegio sindacale.

Gli amministratori e i sindaci resteranno in carica per tre esercizi e quindi fino all’Assemblea che sarà chiamata ad approvare il bilancio d’esercizio al 31 dicembre 2025.

Le liste e la documentazione richiesta dalla vigente disciplina depositata unitamente alle stesse, ivi incluso il curriculum vitae dei membri del Consiglio di Amministrazione e del Collegio Sindacale, sono a disposizione sul sito internet della società sezione governance/assemblee. Sulla base delle informazioni a disposizione della Società, alla data odierna, detengono azioni di Marr S.p.A. i seguenti Amministratori: Claudia Cremonini n. 5.574 azioni, Francesco Ospitali n. 1.000 azioni, Lucia Serra n. 500.

Relazione sulla politica di remunerazione e sui compensi corrisposti

 L’Assemblea ordinaria degli azionisti ha espresso il proprio parere favorevole in merito alla ”Seconda Sezione” della Relazione sulla politica di remunerazione e sui compensi corrisposti redatta dal Consiglio di amministrazione ai sensi dell’Art. 123-ter del D. Lgs. 24 febbraio 1998 n. 58 (il “TUF”) relativa ai compensi erogati nel 2022.

Autorizzazione all’acquisto e alla disposizione di azioni proprie

 L’Assemblea degli Azionisti ha revocato, per la parte non eseguita, l’autorizzazione all’acquisto, all’alienazione e alla disposizione di azioni proprie della Società concessa con delibera dell’Assemblea in data 28 aprile 2022 e contestualmente ha approvato una nuova autorizzazione all’acquisto, all’alienazione e alla disposizione di azioni proprie della Società secondo i termini e le condizioni previsti nella proposta deliberativa approvata dal Consiglio di amministrazione in data 14 marzo 2023, e illustrati nella relazione disponibile sul sito internet della Società all’indirizzo internet sezione governance/assemblee.

L’autorizzazione all’acquisto, all’alienazione e alla disposizione di azioni proprie è finalizzata, nell’interesse della Società:

  1. a compiere, direttamente o tramite intermediari, eventuali operazioni di investimento anche per contenere movimenti anomali delle quotazioni, per regolarizzare l’andamento delle negoziazioni e dei corsi e per sostenere sul mercato la liquidità del titolo, così da favorire il regolare svolgimento delle negoziazioni al di fuori delle normali variazioni legate all’andamento del mercato, fermo restando in ogni caso il rispetto delle disposizioni vigenti;
  2. a eseguire, coerentemente con le linee strategiche della Società, operazioni sul capitale o altre operazioni in relazione alle quali si renda necessario o opportuno procedere allo scambio o alla cessione di pacchetti azionari da realizzarsi mediante permuta, conferimento o altro atto di

Marr detiene in portafoglio complessive n. 557.210 azioni proprie pari a circa lo 0,84% del capitale sociale.

Prima riunione del neoeletto Consiglio di Amministrazione

 Il Consiglio di amministrazione di Marr S.p.A. tenutosi al termine dell’Assemblea ha confermato amministratore delegato Francesco Ospitali definendo le deleghe assegnate ed affidandogli l’incarico di direttore generale.

Il Consiglio di amministrazione ha inoltre:

  • Valutato il possesso dei requisiti di indipendenza previsti dalla legge e dal Codice di Corporate Governance delle società quotate per gli amministratori: Giampiero Bergami, Andrea Foschi, Alessandro Nova e Rossella Schiavini.
  • Preso atto della valutazione di indipendenza espressa dal Collegio Sindacale per i suoi
  • Istituito il Comitato Controllo e Rischi, composto da soli Amministratori Indipendenti ed in particolare da Giampiero Bergami e Rossella Schiavini.
  • Affidato l’incarico di Organismo di Vigilanza ex Lgs 231/2001 al Collegio Sindacale della Società.
  • Confermato, ai sensi dell’art. 21 dello Statuto Sociale, il Direttore Amministrazione, Finanza e Controllo Pierpaolo Rossi quale Dirigente Preposto alla redazione dei documenti contabili societari, attribuendogli compiti, responsabilità e mezzi previsti dall’art. 154-bis del Decreto Legislativo 24 febbraio 1998 58.

Il rendiconto sintetico delle votazioni e il verbale dell’Assemblea saranno messi a disposizione del pubblico secondo le modalità e nei termini di legge.

 

CIMBALI M2
  • Gaggia brillante

Ultime Notizie

Carte Dozio