sabato 25 Maggio 2024
  • CIMBALI M2

Il diffuso ottimismo sulla ripresa dei consumi di caffè risolleva le Borse mondiali

Da leggere

  • Dalla Corte
  • TME Cialdy Evo
Water and more
Demus Lab - Analisi, R&S, consulenza e formazione sul caffè

MILANO – Le borse del caffè mantengono un andamento a fasi alterne. L’Ice Arabica ha iniziato la settimana al ribasso, ma martedì 16 marzo è tornata a salire guadagnando 240 punti. E chiudendo a 134,50 centesimi sul contratto per scadenza maggio, ai massimi delle ultime due settimane. Mercoledì 17, l’inerzia si è nuovamente invertita e il benchmark ha ripiegato in territorio negativo perdendo 95 centesimi. E terminando la seduta di metà settimana a 133,55 centesimi. Ha inciso negativamente sulle quotazioni la debolezza del real, ai minimi recenti sul dollaro.

In altalena anche l’Ice Robusta, che ha chiuso al ribasso lunedì a 1.388 dollari (maggio) recuperando però nelle due sedute successive per concludere mercoledì a 1.412 dollari.

Triestespresso

All’impennata di martedì, che ha portato i prezzi della borsa newyorchese ai massimi delle ultime due settimane, hanno contribuito in particolare i dati della Green Coffee Association (Gca) sulle scorte Usa, diffusi lunedì a mercati chiusi.

Contenuto riservato agli abbonati.

Gentile utente, il contenuto completo di questo articolo è riservato ai nostri abbonati.
Per le modalità di sottoscrizione e i vantaggi riservati agli abbonati consulta la pagina abbonamenti.

CIMBALI M2
  • Gaggia brillante

Ultime Notizie

Carte Dozio