martedì 30 Novembre 2021

Lavazza Smart Coffee Corner, concorso per un angolo bar dedicato all’espresso

Da leggere

MILANO – Nuovo contest di product design lanciato dalla storica azienda del caffè Lavazza e Desall per aumentare il valore dell’esperienza legata alla preparazione e al consumo del caffè in contesti sociali, sia pubblici che privati. I designer questa volta sono invitati a progettare un sistema d’arredo modulare con funzione di angolo bar dedicato al momento del caffè, capace di adattarsi a diversi ambienti e contesti di installazione: uno smart coffee corner.

Il nuovo sistema sarà composto da alcuni moduli principali personalizzabili con diversi elementi e funzionalità, e da altri moduli accessori da affiancarvi. Il prodotto dovrà essere pensato in due dimensioni – piccola e media – e la configurazione dei moduli potrà variare a seconda dei contesti di utilizzo, dalle grandi aziende agli spazi di coworking, università, ospedali, aeroporti, stazioni, distributori di benzina ecc.

Lo stile dovrà essere versatile, capace di adattarsi ai diversi contesti d’uso, professionale e moderno, dal design minimal, curato nei dettagli e nell’estetica. I materiali dovranno essere ecosostenibili, per trasmettere la volontà di essere un prodotto green. Dovranno inoltre essere adatti al contatto con alimenti e semplici da pulire, garantendo un ottimo grado di durabilità nel tempo. I progetti saranno valutati per funzionalità, qualità estetica, fattibilità tecnica, sostenibilità e coerenza con il brand.

La partecipazione al concorso è gratuita e aperta ai creativi di qualsiasi nazionalità ed è possibile presentare anche più di un progetto entro il 6 dicembre 2021.

Premi per il miglior corner

Il montepremi complessivo per la creazione del corner è di 18.000 euro, suddivisi in:

– 1° classificato: 10.000 euro
– 2° classificato: 4.000 euro
– 3° classificato: 4.000 euro

I vincitori saranno annunciati entro la fine di gennaio 2022.

Per tutta la durata del diritto di opzione, lo Sponsor offre un’ulteriore possibilità a tutti i partecipanti fissando un compenso di 4.000 euro per l’acquisto della licenza per lo sfruttamento economico dei progetti non riconosciuti come proposte vincitrici.

Il bando completo è consultabile al seguente link.

Ultime Notizie