Home Aziende Lavazza per i...

Lavazza per il futuro farà leva su obbligazioni e best practice nuove di corporate governance

Il futuro dell'azienda torinese si gioca in borsa. A quanto risulta al Sole 24 Ore l'obiettivo è, come detto, l'accelerazione della crescita organica anche tramite l'accesso al mercato obbligazionario

lavazza

MILANO – Torniamo sulla pubblicazione dei dati di bilancio Lavazza del 2017. Che ha centrato il record dei due miliardi. Perché, in contemporanea con l’approvazione del documento contabile da parte del consiglio di amministrazione del colosso di Torino, dagli ambienti finanziari milanesi, sono uscite voci, cui ha dato ampio rilievo il quotidiano economico il Sole 24 ore.

Il giornale ha così titolato l’articolo sul bilancio «La leva del bond sul futuro della Lavazza». Che cosa succede?​ ​
Succede​, sempre secondo il Sole 24 Ore nell’articolo firmato da Andrea Biondi,​ che la Lavazza sta spingendo sul versante delle best practices in termini di corporate governance.

 

Il futuro Lavazza secondo Baravalle

Secondo l’amministratore delegato di Torino «il 2018 «sarà un anno di forte focalizzazione sulla crescita organica del Gruppo, coerentemente con le linee guida del piano strategico».

Sul versante della marginalità l’ anno, oltre ai ricavi alla quota record di 2 miliardi, si è chiuso con un utile netto di 44,7 milioni di euro.

L’ Ebitda è arrivato a 200,8 milioni (+12,5% sul 2016). Con un Ebitda margin pari al 10% (rispetto al 9,4% del 2016). Il risultato operativo (Ebit) è salito dell’ 8,5% a 67 milioni di euro.

La posizione finanziaria netta è pari a 457,7 milioni di euro rispetto al 31 dicembre 2016. Quando era pari a 687,5 milioni, in considerazione delle acquisizioni realizzate nel corso dell’ esercizio 2017.

Uno sviluppo in corso attraverso la piena managerializzazione dell’ azienda

E l’ adozione dei principi contabili Ifrs (International Accounting Standard). A partire dal bilancio 2018 e attraverso sistemi e processi di risk management evoluti.

A quanto risulta al Sole 24 Ore l’obiettivo è, come detto, l’accelerazione della crescita organica anche tramite l’ accesso al finanziamento generato dal mercato obbligazionario.

Cosa che potrebbe avvenire nell’ arco del prossimo biennio. E questo anche per parlare la stessa lingua dei propri competitor, che sono perlopiù gruppi quotati o investitori finanziari.