Home Caffè Torrefattori Lavazza con B...

Lavazza con Barilla e Accenture lancia da Lugano il nuovo “Retail FoodTech Innovation Award”

“Per Lavazza l’innovazione rappresenta da sempre uno dei valori guida fondamentali, come dimostrato dalla nostra storia e dalla nostra capacità di saper affrontare le sfide del presente. Crediamo che l’innovazione debba essere, oggi più che mai, anche al centro della relazione tra industria alimentare e distribuzione: questi due player, infatti, devono essere in grado di evolvere di fronte a uno shopper sempre più multicanale – dichiara Igor Nuzzi, Regional Director Switzerland & Italy Lavazza. È anche grazie a progetti innovativi come quello realizzato insieme al LTCC che potremo essere in grado di leggere ancor meglio il nuovo customer journey, così da aumentare la fedeltà all’insegna e alla marca, in uno sforzo congiunto che porti valore a tutti i principali attori della filiera”

La tazzina Lavazza

LUGANO (Svizzera) – Anche se non hanno bisogno di presentazione Barilla, il più
grande produttore di pasta al mondo, e Lavazza, il numero 4 internazionale nella produzione e commercializzazione del caffè torrefatto, hanno unito le loro forze in un nuovo grande progetto. Che ha l’obiettivo di attualizzare la relazione tra brand e distributori nel settore alimentare attraverso servizi innovativi digitali.

In occasione dell’adesione al polo di ricerca e sviluppo di Lugano, Lifestyle-Tech
Competence Center (www.lifestyletechcompetencecenter.com), Barilla e Lavazza hanno
lanciato, in partnership con Accenture, Microsoft, Loomish e UBS una speciale iniziativa
di Open Innovation, il “Retail FoodTech Innovation Award”.

Lavazza e Barilla nel Retail FoodTech Innovation Award

Il premio

L’Award è un invito a collaborare con tutte quelle scale-up ICT internazionali che offrano
servizi B2B e B2B2C innovativi, concentrandosi su due aree particolari:

a. lo sviluppo di esperienze e servizi innovativi multi-canale per il cliente finale nel
settore foodretail;
b. l’evoluzione sul piano digitale della relazione brand/retailer mediante lo scambio di
dati sia online che offline.

Igor Nuzzi, regional director Switzerland & Italy Lavazza dichiara che:

Igor Nuzzi

“Per Lavazza l’innovazione rappresenta da sempre uno dei valori guida fondamentali, come dimostrato dalla nostra storia e dalla nostra capacità di saper affrontare le sfide del presente. Crediamo che l’innovazione debba essere, oggi più che mai, anche al centro della relazione tra industria alimentare e distribuzione: questi due player, infatti, devono essere in grado di evolvere di fronte a uno shopper sempre più multi-canale.

È anche grazie a progetti innovativi come quello realizzato insieme al LTCC che potremo essere in grado di leggere ancor meglio il nuovo customer journey, così da aumentare la fedeltà all’insegna e alla marca, in uno sforzo congiunto che porti valore a tutti i principali attori della filiera”.

Luca Ravazzoni, eCommerce Director Barilla, considera un’opportunità l’adesione al FoodTech. Opportunità che permetterà il confronto con grandi realtà aziendali su temi di sviluppo del valore dei Brand, la comprensione dei bisogni delle persone e lo sviluppo di asset in grado di valorizzare la relazioni con i partner commerciali ampliandone il valore così come per il cliente finale:

“L’adesione di Barilla al FoodTech Innovation Award e la collaborazione con il LTCC mira a
identificare idee, soluzioni tecnologiche e partner con i quali implementare e sviluppare
servizi innovativi. Servizi online multi-canale, piattaforme Martech e di big data exchange, sono solo alcune delle aree di interesse per il team eCommerce, sempre attento all’innovazione e sviluppo. Siamo lieti di collaborare con Microsoft, Accenture, Loomish e UBS nell’identificazione di scale-up tecnologiche che possano aiutarci a migliorare le nostre conoscenze sia on che off line”.

Michele Raballo, managing director ecommerce Lead Accenture condivide gli stessi valori di Lifestyle-Tech Competence Center e conferma:

“Come soci fondatori del polo di ricerca e sviluppo Lifestyle-Tech Competence Center,
crediamo nella co-creazione di innovazione con partner corporate e scale-up. Il nostro
ruolo all’interno di questa iniziativa sarà di supportare nella valutazione delle application e
offrire le nostre skills e capabilities nel rendere di successo l’implementazione dei progetti
selezionali insieme a clienti retail nazionali e internazionali“

La LTCC invita e dà il benvenuto alle scale-up internazionali ICT per saperne di più
clicca qui (link Award). La candidatura a presentarsi termina il 16 maggio 2021 e i finalisti selezionati saranno invitati a fare una presentazione davanti a una prestigiosa giuria composta da senior manager di Barilla, Lavazza, Accenture, Microsoft e UBS, oltre a diversi dirigenti delle principali catene internazionali di supermercati.

Il giorno della presentazione finale, che potrebbe rappresentare una significativa opportunità di sviluppo del business e di ricerca di investimenti per le scale-up selezionate, è previsto per il 15 giugno 2021 a Lugano.

Il polo di ricerca Lifestyle-Tech Competence Centre fornisce ai grandi gruppi del settore
alimentare, della moda, del design e dei viaggi, servizi di ricerca e sviluppo.
Il suo Presidente Carlo Terreni, afferma entusiasta che: “Sono estremamente contento che oggi presentiamo la partnership con Barilla e Lavazza, unendo le forze per innovare il settore del Food-Retail dal nostro polo di ricerca e sviluppo in Ticino.

L’Associazione Lifestyle-Tech è ora attiva nella ricerca di partner retailer che vogliano
aderire al progetto e investitori interessati a finanziare scale-up tecnologiche food-tech da
coinvolgere il prossimo 15 Giugno durante la giornata finale dell’Innovation Award a
Lugano”.

Interviene anche il Sindaco di Lugano, Marco Borradori:

“La Città di Lugano sostiene con piacere le iniziative promosse dall’Associazione Lifestyle-Tech Competence Center, che si sta affermando quale centro di eccellenza nella creazione di tecnologie innovative nei settori della moda e dell’alimentare. Investire oggi nella ricerca e nell’innovazione è un un’esigenza imprescindibile per accrescere la competitività delle aziende, e rispondere alle nuove sfide legate alla sostenibilità, alla tracciabilità e alla
sicurezza alimentare.

La creazione di sinergie fra aziende e istituti accademici e lo scambio di sapere – USI e SUPSI sono fra i partner del Centro di competenza Lifestyle-Tech Competence Center – contribuiscono in misura significativa allo sviluppo di attività anche nel ramo del Food-tech e della distribuzione. L’adesione di leader mondiali del settore alimentare è un’ulteriore conferma della bontà del Centro di competenza”.

Lo scouting provider di questo progetto per conto del Lifestyle-Tech Competence Center è
Loomish (http://loomish.ch/), società di consulenza svizzera, con forte esperienza e un
ampio track record nel campo dell’open innovation.