Home Bar Caffetteria Fabbri, Lady ...

Fabbri, Lady Amarena 2018: il concorso per le barlady, il 24 e il 25 settembre, a Rimini

Le 20 finaliste che si sfideranno a colpi di shaker e di cocktail inediti per conquistare la fascia di Lady Amarena 2018

Lady Amarena

RIMINI – Date segnate sul calendario per tutte le donne appassionate di bar e mixology. Infatti, i prossimi 24 e 25 settembre al Palacongressi di Rimini si terranno le finali di Lady Amarena. Un originalissimo concorso per barlady italiane e straniere.

Lady Amarena: il 2018 nei bar è al femminile

Un’occasione unica per vedere al lavoro in diretta 20 barlady che arrivano da tutto il mondo: sono le finaliste che si sfideranno a colpi di shaker e di cocktail inediti per conquistare la fascia di Lady Amarena 2018.

Kiwi Shi (1o posto)

Non è solo “gara” per addetti ai lavori

Ma anche evento sociale e di grande attualità che porta in Italia il meglio delle “quote rosa” della mixology internazionale. Le 20 lady finaliste, infatti, sono state scelte da una giuria di esperti fra quasi cento iscritte. (dall’Italia, da Dubai, dalla Cina, dalla Grecia, dal Messico, dall’Inghilterra…).

Ann Zeng Cina 2 rid

Lady Amarena, ideato da un’azienda italiana storica

Si tratta di Fabbri 1905, che per prima e unica rivolge l’attenzione a una fascia di donne che entrano “a gamba tesa” in un mondo dominato da uomini, Lady Amarena è nata nel 2015 per celebrare il primo centenario di un prodotto iconico e trasversale alle mode come Amarena Fabbri. Molto apprezzato come ingrediente della mixology. Oggi è arrivato alla sua quarta edizione e i risultati in termini di creazioni sono sempre più spettacolari.

Ann Zeng (2o posto)

Le donne che operano nei bar

Se infatti le donne sono ben rappresentate nei mestieri del bar, con il 58% dei dipendenti (dati Fipe), sono ancora poche quelle dietro il bancone dei 150mila esercizi italiani.

“Non superano le poche centinaia, e il nostro concorso punta proprio a farle diventare protagoniste e offrire anche una concreta prospettiva di lavoro come brand ambassador” affermano in Fabbri.