Home Acqua L’acqua...

L’acqua BWT a chilometro zero è la scelta sostenibile dello chef a tre stelle Niederkofler

bwt
Lo chef stellato Norbert_Niederkofler

MILANO – Lo chef tri stellato Norbert Niederkofler ha dichiarato che il suo AlpiNN Food & Space Restaurant, situato al Plan de Corones, con vista sulle Alpi sudtirolesi e sulle Dolomiti, è ora ‘ BWT Bottle Free Zone’.

Rinuncia quindi all’acqua minerale in bottiglia per amore dell’ambiente, evitandone il trasporto dispendioso e inquinante verso il proprio ristorante. Situato a 2.275 metri di altezza. Un’esperienza di gusto sostenibile. Per contrastare l’accumulo di rifiuti e contenere le emissioni di carbonio.

La tecnologia di filtraggio sviluppata da BWT

Grazie ad essa, d’ora in poi la gradevole acqua arriverà nella migliore qualità direttamente dalla rete idrica locale. I clienti la potranno gustare sorseggiandola direttamente dal bicchiere o come ingrediente principale di bevande quali caffè e tè. Oltre che nelle deliziose specialità locali offerte da AlpiNN.

IMA
JULIUS MEINL

Servita in eleganti caraffe, accompagnerà i piatti forti dello chef stellato

Da sola o come abbinamento al vino, naturale, frizzante, fredda o a temperatura ambiente. Utilizzando la tecnologia di filtraggio BWT, Niederkofler ha trasformato il proprio ristorante AlpiNN in una ‘BWT Bottle Free Zone’. E ora punta a trasmettere l’abitudine di usare acqua locale nel settore gastronomico anche ad altri specialisti dei settori gastronomico e alberghiero.

Oltre a sensibilizzare sui prodotti regionali, lo chef promuove la tutela ambientale e l’importante ruolo che la qualità dell’acqua gioca nel gusto di bevande e pietanze

“Massima qualità e spirito d‘innovazione si uniscono nell’acqua BWT, promuovendo un
uso responsabile, che fa bene all’uomo e alla natura. La tecnologia BWT, di ultima
generazione, punta a migliorare la vita dei consumatori e a garantire il miglior trattamento possibile all’acqua, il nostro bene più importante.” Queste le parole con cui Lorenzo Tadini, Direttore commerciale di BWT Italia, ha descritto la nuova partnership.

Ha aggiunto Hübner Lutz, Chief Operating Officer di BWT

“La creazione della nuova ‘BWT Bottle Free Zone’ è un importante passo avanti nella
lotta contro l’accumulo di plastica e per un consumo efficiente delle risorse.

“Istituire una ‘Bottle Free Zone’ significa evitare inutili trasporti di acqua. Ogni chef o albergatore può operare in modo sostenibile partendo della scelta dell’acqua. Offrendo ai propri ospiti un’esperienza di gusto superiore e nel pieno rispetto dell’ambiente” spiega lo chef Niederkofler a proposito della partnership.

“L’alta gastronomia è un mezzo potente per sensibilizzare i consumatori e dare il buon esempio. Buongustai e intenditori ne apprezzeranno la differenza sorso dopo sorso, assaggio dopo assaggio.”

“Da sempre, serviamo ai nostri ospiti specialità locali e ora, grazie a BWT, potremo fare la
stessa cosa con l’acqua, a cui abbiamo la fortuna di avere accesso diretto. Trasformandoci in ‘BWT Bottle Free Zone’ dimostriamo il nostro rispetto per questo prezioso bene primario.

Il trattamento BWT ci permette infatti di offrire la nostra acqua locale nella sua migliore qualità e garantendone il consumo sostenibile”. Spiega ancora lo chef Niederkofler.

Unico chef sudtirolese ad aver ottenuto tre stelle Michelin

Norbert Niederkofler si impegna a utilizzare esclusivamente prodotti reperibili localmente. “Cook the Mountain” è la sua filosofia, che prevede l’utilizzo esclusivo di prodotti della montagna. Il menù segue il ritmo della natura e l’avvicendarsi delle stagioni. Ora anche l’acqua sarà a chilometro zero, in continuità con la filosofia gastronomica dello chef stellato.

BWT: acqua sostenibile, a portata di tutti

Secondo le stime delle Nazioni Unite e dell’Organizzazione Mondiale della Sanità 768
milioni di persone non hanno accesso ad acqua potabile sicura. In quanto azienda leader
nelle tecnologie del trattamento dell’acqua, BWT è convinta che tutti gli uomini abbiano uguale diritto a un’acqua pulita e sicura.

Unendo le proprie forze, BWT e AlpiNN danno il proprio piccolo contributo, un sorso dopo l’altro: una percentuale dei guadagni della vendita di ogni litro di acqua BWT sarà devoluta a istituzioni no-profit e a progetti. Come, ad esempio, eWater pay – iniziativa promossa da BWT in Gambia e altri Paesi africani; volta a garantire delle fonti di acqua potabile.

AQA drink 20

E’ l’erogatore di acqua potabile di ultima generazione, che si allaccia alla rete idrica
con un semplice collegamento per fornire l’acqua più buona, affinata e controllata a kilometro zero. È dotato inoltre di un filtro standard che toglie sapori e odori poco gradevoli. Ed elimina ogni residuo di cloro e tutte le microscopiche impurità normalmente presenti nell’acqua del rubinetto.

Prodotto versatile, ideale sia per la casa che per l’ufficio

Disponibile in tre modelli: la versione da appoggio sopra lavello facile da posizionare grazie alle dimensioni ridotte e al design compatto (23 x 41,5 x 39 cm); il modello sotto lavello per una soluzione più discreta. E la variante freestanding su colonnina perfetta per uffici e sale d’attesa.

La tecnologia frigorifera di AQA drink 20 garantisce acqua in grande quantità

E, contemporaneamente, un consumo energetico contenuto. In base al proprio gusto è
possibile scegliere, con un semplice tocco, tra tre diverse opzioni: acqua a temperatura ambiente, fredda liscia o fredda frizzante con la gradazione preferita di gassatura.

Nella sua fascia di prodotto, AQA drink 20 si distingue per elevate performance e affidabilità. La sua manutenzione è molto semplice: il filtro si cambia in autonomia, mentre la bombola di anidride carbonica è ricaricabile – ogni sei mesi circa – con interventi a domicilio o in centri autorizzati.

Per chi desidera più vitalità per il proprio organismo, è disponibile il filtro AQA drink Magnesium Technology

Che trasforma l’acqua del rubinetto in ottima acqua mineralizzata al magnesio. Il
gusto migliora perché l’aggiunta di magnesio mantiene l’equilibrio dei minerali presenti nell’acqua. Il risultato quindi è un pH quasi neutro e un gusto particolarmente morbido e gradevole.

AQA Drink 20 è una scelta intelligente per sé stessi e per l’ambiente

Perché permette di bere acqua buona nel modo più facile, semplicemente aprendo il rubinetto di casa. Oggi nulla è più a kilometro zero. Per una vita “libera” dalle bottiglie di plastica, senza doverle portare a casa e soprattutto senza l’incombenza di gettarle come rifiuto differenziato.