Home Analisi di mercato La crisi econ...

La crisi economica spinge i consumi di robusta e Londra vola ai massimi da gennaio

prezzi caffè
Un nuovo punto sui mercati del caffè

MILANO – Volano i prezzi dei robusta e il mercato londinese si riavvicina ai massimi di inizio anno favorendo forti rialzi anche sulla piazza di oltreoceano. Tra martedì e mercoledì, il contratto per scadenza settembre dell’Ice Robusta ha guadagnato 79 dollari chiudendo, nella seduta di metà settimana, a 1.357 dollari. È il livello massimo, per la scadenza principale, dalla terza decade di gennaio. L’Ice Arabica non è stato da meno, con un rialzo di 860 punti in due giorni (di cui 660 nella seduta di mercoledì), che hanno riportato il benchmark a 108,35 centesimi, massimo degli ultimi due mesi.

Il rally è rientrato nella giornata di ieri. Londra ha chiuso in ribasso di 7 dollari a quota 1.350. Virata negativa anche per New York, che ha perso 85 punti chiudendo a 107,50 centesimi. In entrambi i mercati, il range giornaliero è stato ridottissimo.

Quali i fattori all’origine di questo rialzo dei robusta?

I robusta sono in ripresa da un paio di settimane a questa parte. Incide sul sentiment la prospettiva di una crescita della domanda per questa varietà.

Contenuto riservato agli abbonati.

Gentile utente, il contenuto completo di questo articolo è riservato ai nostri abbonati.
Per le modalità di sottoscrizione e i vantaggi riservati agli abbonati consulta la pagina abbonamenti.